Idee per una testata del letto fai da te

testiera letto fai da te

Un modo rapido per modificare l’impatto estetico del letto, e quindi di tutta la camera, è quello di cambiarne la testata. Sostituendo una testata moderna in legno o in metallo cromato con un pannello rivestito in cuoio o in velluto si ottiene un effetto di raffinata opulenza.

In alternativa si può semplicemente modernizzare una vecchia testata imbottita. Quando si decide lo stile di una testata, è bene tenere presente il comfort (è bello stare seduti nel letto a leggere o a guardare la televisione) e la praticità (una fodera di tela bianca fissata con velcro o cerniera può essere rapidamente sostituita o lavata).

A questi accorgimenti possono associarsi quelli riguardanti la biancheria del letto, rinnovando anche i colori dei tessili come lenzuola e le coperte, o sostituendo o aggiungendo dei nuovi cuscini. Basterà rendere il tutto quanto più armonioso possibile abbinando gli elementi decorativi ai materiali della base e della testiera.

Che si tratti di letto matrimoniale o singolo, è possibile creare delle soluzioni fai da te personalizzate a seconda dello stile che più ci piace per rinfrescare la nostra camera da letto in modo semplice e creativo. Vediamo come fare.

Tipi di testiera: dallo stile country allo shabby chich

Il letto tradizionale è costituito di fatto dalla testata e dalla pediera, uniti da elementi longitudinali che sostengono il piano, generalmente una rete metallica su cui è appoggiato il materasso. I letti più comuni seguono questa impostazione, e, nella maggior parte dei casi, possono essere smontati in modo da passare attraverso porte e stretti passaggi.

Lo stile generale di una testiera influenza tutto il look della stanza: una testata in legno, ad esempio, rimanderà sicuramente ad un design di tipo country o shabby chic, mentre un letto con testata imbottita può, a seconda del materiale di cui essa è composta, avere uno stile barocco o, al contrario, molto moderno.

Sorvolando sulle forme che possono variare molto, i modelli più comuni di testiera sono:

  • Testiera tradizionale, in legno o ferro battuto;
  • Testiera imbottita in tessuto (solitamente presenta dei comodi rivestimenti sfoderabili e intercambiabili);
  • Testiera in ottone;
  • Testiera in bambù.

Idee per creare delle testate fai da te

Volete evitare di rendere anonimo e banale il nostro letto comprando una struttura prefabbricata ma non siamo sicuri di riuscire a realizzare una testata che ci soddisfi? Potremmo allora trovare dei piccoli tesori girando per negozi di antiquariato o mercatini dell’usato, o addirittura affidarci ai gruppi di regalo locali presenti su Facebook per recuperare pezzi o materiali da riutilizzare per il nostro progetto fai da te.

Se si è poi in cerca di ispirazione per gli arredamenti, possiamo subito attingere alle immagini presenti nelle gallerie tematiche di Pinterest, che ci aiuteranno a visualizzare le possibili opzioni e salvare in album quelle che più ci piacciono.

Testata con carta da riso: sempre e funzionale

L’alternativa più semplice è probabilmente quella di stendere alle spalle del letto un ampio rotolo di carta da riso, retto su da un listello di legno. Possiamo usare la nostra creatività per sbizzarrirci a decorare la carta con motivi floreali tramite dei tamponi e dello smalto acrilico, oppure disegnarci su con della pittura.

Testata imbottita con stoffa e gommapiuma

Le testate imbottite, trapuntate o meno, sono sicuramente quelle che offrono più opportunità creative grazie alla varietà di tessuti e di colori di cui possono essere composte. Molto raffinati ed originali sono, ad esempio, i patchwork di stoffe diverse da applicare su una base ma, se non amiamo o sappiamo cucire, possiamo comunque optare per la soluzione descritta di seguito, pratica ma comunque d’effetto.

Testata con stoffa e gommapiuma: come realizzarla

Per realizzarla serve innanzitutto tagliare una lastra di compensato con la misura desiderata (per letto singolo o matrimoniale) ed attaccare uno strato di gommapiuma della stessa dimensione con del mastice da stendere con una spatola dentata. Poi ci occorrerà della stoffa, che sceglieremo a nostro piacimento, da avvolgere attorno alla base prima creata.

La rivestiremo fermandola con una spara punti. Durante questo processo bisognerà tagliare con delle forbici la stoffa in eccesso che si formerà agli angoli. A questo punto, se vogliamo, possiamo abbellire il tutto applicando delle bande elastiche o dei nastri decorativi.

Infine, altre idee di testate che non richiedono particolari conoscenze tecniche di falegnameria o sartoria comprendono: il fissaggio di libri (o altri oggetto a piacere) da allineare su una base di appoggio, l’esposizione di un bel tappeto o la pittura della porzione di parete antistante il letto con stencil decorativi.