Come spurgare i termosifoni in modo facile e veloce

Spurgare i termosifoni è una buona abitudine da seguire, ma bisogna sapere quando e soprattutto come farlo.

Quando un termosifone in casa inizia ad emettere strani rumori o a perdere acqua senza motivo, potrebbe essere un segnale che c’è qualcosa che non va. Di solito in casi come questi il motivo è la presenza di aria nelle tubature, che impedisce la distribuzione dell’aria calda necessaria per il riscaldamento. Se ad esempio i tuoi termosifoni risultano più caldi nella zona bassa e freddi in alto.

Spurgare bene i termosifoni è molto importante, soprattutto nella stagione fredda. Avere i termosifoni freddi o tiepidi infatti può essere molto fastidioso in inverno. Lo sfiatamento dei termosifoni è un’operazione semplice e veloce, che può essere eseguita in pochi semplici passi e senza fare fatica. Per ogni radiatore occorrono all’incirca 5 minuti, a prescindere dalla tipologia di termosifone che hai in casa.

Vediamo dunque come vanno spurgati i termosifoni in modo facile e veloce.

Come spurgare i termosifoni in ghisa

Prima di capire come spurgare i termosifoni nel modo corretto, vediamo il materiale che ci occorre. Tutto quello che devi procurarti è un secchio per raccogliere l’acqua che gocciola, un panno asciutto che potrebbe servirti per pulire l’acqua e una chiave per il radiatore (le puoi acquistare in un qualsiasi negozio di ferramenta).

Come si spurgano i termosifoni in ghisa?

Inizia spegnendo l’impianto di riscaldamento e aspetta che il termosifone si raffreddi. In questo modo la pompa di circolazione non potrà muovere l’acqua di riscaldamento e l’aria attraverso i tubi. Assicurati che le valvole del termostato siano sempre aperte. Dopo che hai spento la caldaia devi aspettare almeno un’ora per il raffreddamento dei termosifoni.

A questo punto prendi la valvola, che di solito è posizionata nella parte superiore del termosifone. Ricordati di prendere il panno e tenerlo premuto contro il muro per proteggerlo da eventuali spruzzi di acqua. Prendi il secchio e posizionalo direttamente sotto la valvola. Gira la chiave del termosifone in senso antiorario fino a quando non senti un piccolo rumore quando l’aria esce dal radiatore. Non aprire la valvola eccessivamente per impedire all’acqua di fuoriuscire dal radiatore.

Per spurgare in modo corretto i termosifoni, lascia fuoriuscire parte dell’acqua di riscaldamento prima di girare la chiave del radiatore in senso orario. Non chiudere la valvola in modo troppo stretto, altrimenti rischi di danneggiarla. Dopo aver sfiatato tutti i termosifoni puoi riaccendere l’impianto di riscaldamento. Ricordati di controllare sempre la pressione dell’acqua, e se questa è troppo bassa ti basterà riempire l’acqua di riscaldamento. Alla fine, come ultimo passaggio, controlla se tutti i termosifoni raggiungono un livello di riscaldamento uniforme.

Domande Frequenti – Spurgare i Termosifoni

Quando devo sfiatare i termosifoni di casa?

L’operazione deve essere effettuata quando senti dei rumori fastidiosi che provengono dai tubi dei radiatori. Di solito accade nella stagione autunnale quando le temperature diventano più fredde ed è necessario accendere l’impianto di riscaldamento domestico.

Durante l’operazione il termostato deve essere spento o acceso?

Il termostato del tuo impianto di riscaldamento deve essere aperto durante il processo di sfiatamento. Ricordati che il sistema di riscaldamento deve essere spento.

Spurgare i termosifoni può provocare danni?

Seguendo i passaggi che abbiamo descritto, l’operazione è sicura e non c’è nessun rischio.

I termosifoni non si scaldano nel modo corretto, cosa fare?

Dopo aver spurgato i termosifoni, riaccendi l’impianto di riscaldamento. Aspetta un’ora e controlla se tutti i radiatori si stanno riscaldando correttamente. A volte può essere necessario sfiatare nuovamente i termosifoni. Se questo non risolve il problema, allora contatta il tuo idraulico di fiducia.