I sistemi d’allarme senza fili

allarmi wireless da interno

Sentirsi sicuri nella propria abitazione, anche se è in affitto, è molto importante. Avere la tranquillità di poter uscire di casa senza il timore di subire dei furti è, a oggi, una delle priorità di moltissime persone.

Per questo motivo installare un buon sistema di allarme senza fili nella propria dimora è diventata quasi un’esigenza imprescindibile.

I prezzi degli allarmi wireless sono svariati perché sul mercato ci sono moltissimi modelli, anche con diverse caratteristiche tra cui scegliere. È meglio optare per un allarme da esterno? Oppure per uno che si installa all’interno dell’appartamento?

Cos’è un sistema anti-intrusione wireless?

Un sistema d’allarme senza fili altro non è che un dispositivo elettronico molto sofisticato atto a proteggere il proprio appartamento da delle intrusioni.

Si può installare autonomamente, con dei kit appositi, oppure affidarsi a dei tecnici specializzati. Questa seconda opzione è sicuramente una delle più accreditate proprio per avere la certezza che l’impianto di sicurezza wireless per la propria casa sia efficiente ed efficace!

Come funziona il sistema d’allarme senza fili?

Se avete deciso di acquistare un allarme wireless una delle prime domande che vi sarete posti riguarda il suo funzionamento.

Il dispositivo anti-intrusione senza fili è in grado di percepire qualsiasi movimento che avviene nel nostro giardino, in casa o addirittura in una singola stanza laddove sia necessario. Questo grazie a dei sensori che sono generalmente quelli di movimento o volumetrici, ma in alcuni casi si trovano degli allarmi con sensori anti-sfondamento o di controllo perimetrale.

Se l’antifurto percepisce quindi che un estraneo si sta muovendo nell’area che deve controllare scatta un allarme, una sirena. Nello stesso momento parte anche una telefonata diretta al proprietario dell’abitazione e, in alcuni casi, anche alla Polizia che può prontamente intervenire e scongiurare il furto.

Gli elementi che compongono il sistema d’allarme

Un sistema d’allarme senza fili ha quindi un corpo centrale collegato ai sensori in modo wireless ed è dotato di sistemi anti-jamming. Questi servono a bypassare quelle apparecchiature, utilizzate alle volte dai malviventi, atte a inibire le comunicazioni radio e che quindi potrebbero “ingannare” l’antifurto.

Il funzionamento di tutto il sistema anti-intrusione viene gestito dal padrone di casa tramite un display digitale che, tramite un codice, permette di attivare o disattivare l’allarme.

Come scegliere l’impianto di allarme senza fili migliore?

Come abbiamo detto in apertura dell’articolo, gli antifurto sul mercato sono tantissimi. Tra le marche più note ricordiamo Beghelli, Antifurto365, Daitem, Bentel, Diagral, Tecnoalarm… Scegliere quello che fa al caso vostro dipende quindi dalle vostre esigenze.

Se, ad esempio, abitate in una villa con un grande giardino potreste aver bisogno di un sistema di allarme senza fili da esterno.

Attenzione! In questo caso specifico è bene optare per un antifurto che sia dotato di sensori all’avanguardia che riconoscano se il movimento è legato ad un animale o se invece si tratta di un malintenzionato.

Se invece avete bisogno di proteggere il vostro appartamento, sito in un condominio, ciò che fa per voi potrebbe essere un sistema d’allarme con i sensori all’interno della vostra casa da attivare ogni volta che uscite.

Discorso diverso ancora se vi dovesse servire un allarme anti-sfondamento per la vetrina del vostro negozio. In quel caso i sensori sono differenti rispetto a quelli di un antifurto classico.

Il mercato di sistemi d’allarme senza fili è quindi molto ampio e dotato di diversi prodotti all’avanguardia pronti a rispondere ad ogni vostra esigenza e rendere la vostra casa ancora più sicura.