Shopping a Milano: Quali sono le zone più richieste?

shopping a milano

Per lo shopping, Milano è considerata il top, è conosciuta e apprezzata in tutto il mondo della moda, anche per la Milano Fashion Week che attira stilisti, modelli e amanti della moda da ogni parte. A Milano sono presenti anche diverse scuole di moda tra le più famose e importanti.

Nella classifica internazionale delle “città della moda”, Milano appare sempre e comunque tra le prime 5 posizioni, lottando per la vetta con New York, Roma e Londra.

Milano offre la possibilità di fare acquisti a tutte le tasche e per tutti i gusti, da quelli più economici, a quelli casual fino ad arrivare a quelli di lusso.

La zona più richiesta per fare shopping a Milano

La zona per lo shopping più richiesta a Milano è comunemente chiamata “quadrilatero della moda” è considerato il cuore della moda italiana e si trova tra via Montenapoleone e via della Spiga (pedonale), comprendendo anche le vie minori vicine.

In questa zona ci sono le boutique firmate dagli stilisti dell’alta moda mondiale, come Gucci, Moschino, Prada, Versace e Bulgari…

Qui i negozi non sono però accessibili a tutte le tasche, ma comunque vale la pena farsi un giro e sovente capita di incontrare qualche vip che fa acquisti.

Via Manzoni, lussuosa via d’Europa dell’ottocento, parte da piazza Scala e fa parte anch’essa del “Quadrilatero della moda” perché ricca di negozi sfarzosi molto eleganti, con showroom e boutique.

Corso Venezia, per rilassarsi al parco oppure cenare in uno dei ristoranti più lussuosi di Milano dopo una frenetica sessione di shopping.

Per lo shopping più low cost, dobbiamo spingerci su Corso Vittorio Emanuele II, che va da Piazza del Duomo a San Babila, per trovare H&M, Diesel, Zara… qui si trovano brand di qualità, vicino a magazzini più economici.

In Corso di Porta Ticinese, tra via Edmondo de Amicis e Piazza 24 Maggio, e ai Navigli troviamo negozi più alternativi, vintage e casual, militare, punk e rockettaro.

In Via Torino, nei pressi del Duomo, troviamo negozi multinazionali, come Foot Locker, Calzedonia, Pimkie… abbigliamento trendy e giovanile. Questa strada è famosa per la moltitudine di negozi di scarpe di qualsiasi genere e costo e per i diversi laboratori di artigiani.

Anche in Corso Buenos Aires troviamo negozi multinazionali, ma essendo più lontana dal centro, è poco frequentata dai turisti, ma principalmente dai milanesi. Si estende da Porta Venezia a piazzalo Loreto ed è una delle passeggiate commerciali più lunghe d’Europa con circa 350 negozi.

Corso XXII Marzo, vicino Piazza Cinque Giornate ospita oltre un centinaio di negozi.
Nel cuore della Chinatown milanese, molti negozi vendono prodotti in pelle garantendo un ottimo rapporto qualità/prezzo oltre ad oggetti in vetro e pezzi di artigianato.

Via Brera è conosciuta sia per lo shopping che per la movida milanese, i negozi sono perle d’arte, è ricca di gioiellerie, antiquariato, antichità e negozi di profumi, sia di grandi marche che di produttori artigianali.

I centri commerciali a Milano

Il più importante della città è la Galleria Vittorio Emanuele II, “il salotto di Milano”. Questa galleria commerciale fu costruita tra il 1865 e il 1877 in stile Liberty e ospita i negozi più famosi della città da caffè, ristoranti alle grandi firme della moda.

Al suo interno troviamo anche locali storici, come il Caffè Biffi, che fu fondato nel 1867. Si trova tra il Duomo e il Teatro alla Scala ed è un luogo di grande attrazione per i turisti.

A due passi troviamo La Rinascente, con firme dell’alta moda e ristoranti.

I mercati a Milano

La Fiera di Senigallia è il mercato delle pulci più amato di Milano, nel quartiere Ticinese. Ci si può trovare abiti anni ’70, prodotti artigianali, scarpe, abbigliamento militare e fumetti.

Shopping gastronomico a Milano

Se si cercano prodotti gastronomici tipici locali, una tappa obbligatoria è da Peck, prosciutti, formaggi, tartufi e dolci, da provare sul posto o da portare via.