Come scegliere le piante fiorite per il tuo appartamento

piante-appartamento

Abbellire gli interni del nostro appartamento con delle piante fiorite è sicuramente una scelta di ottimo gusto. Le piante adorne di fiori hanno infatti la capacità d donare colore e freschezza allo spazio circostante. Inoltre le hanno la capacità di trattenere l’umidità e di purificare l’aria dell’ambiente in cui sono poste. Dunque i motivi per decidere di introdurne una (o più di una) in casa nostra non mancano. Dovremo però ricordare che una pianta è un essere vivente di cui dovremo necessariamente prenderci cura.

Coltivare e mantenere in buona salute una pianta, è un’operazione che può richiedere sforzi differenti, a seconda della specie con cui abbiamo a che fare. Certamente però avremo il compito di dedicare le giuste attenzioni ad ogni pianta presente nel nostro appartamento per poterle permettere di avere una lunga vita e di arricchire le nostre stanze. Per questo sarà importante scegliere le piante giuste per noi.

Piante fiorite da appartamento: regole generali

Innanzitutto dovremo tenere in considerazione la zona in cui vorremmo posizionare ogni pianta. Tutte le specie, per crescere in salute, hanno infatti bisogno di una determinata temperatura. Anche l’esposizione più o meno diretta ai raggi solari andrà valutata attentamente. Inoltre dovremo scegliere una pianta alla portata delle nostre abilità botaniche. Esistono infatti piante che necessitano di numerose attenzioni, come l’orchidea, e piante che sono più “autosufficienti”. Scegliamo quindi bene, anche in base alla nostra eventuale pigrizia e al nostro pollice verde.

Un aspetto da tenere in considerazione è anche quello del gradimento dell’aspetto della pianta, anche senza fiori. Non esiste infatti una tipologia di pianta che mantenga la fioritura per 365 giorni all’anno. Scegliamo quindi una pianta che soddisfi i nostri gusti, anche quando è spoglia. Scopriamo insieme alcune piante con fiori, adatte alla vita da appartamento.

Piante fiorite da curare attentamente

Dividiamo le nostre piante da appartamento in due categorie: distinguiamo quelle che hanno bisogno di continue attenzioni, da quelle che ne richiedono meno. Le piante più impegnative sono spesso anche le più belle. Dunque i nostri sforzi saranno pienamente ripagati. Per non restare delusi, dovremo però monitorare costantemente la temperatura dell’ambiente in cui sono collocate, la loro esposizione alla luce del sole e ricordaci di nutrirle costantemente.

Niente paura, non avremo a che fare con delle piante carnivore: per nutrirle basterà innaffiarle o idratarle con un nebulizzatore, concimarle e sostituire la terra quando necessario. Ecco alcune di queste splendide piante.

Le orchidee

Sono delle piante ormai diffusissime all’interno dei nostri appartamenti, anche a causa della numerosa quantità di specie esistenti. Hanno la caratteristica eccezionale di fiorire più volte durante l’anno, ma per permettere ciò dovremo curarle attentamente. Trattandosi di una specie tropicale, l’orchidea ha bisogno di trovarsi in un ambiente calde e umido.

La temperatura ideale sarebbe quella compresa tra i 18 e i 20°. Necessita della luce del sole, ma non deve essere esposta al contatto diretto con essa. Andrebbe posizionata dunque in una stanza illuminata, ma lontana dalle finestre. Oltre ad innaffiare le orchidee, dovremo anche ricordarci di mantenerle umide, magari nebulizzando l’acqua. È inoltre importante rimuovere i fiori, una volta che sono appassiti.

Medinilla Magnifica

Un’altra pianta in grado di regalare una fioritura molto affascinante è la medinilla magnifica. Anche in questo caso abbiamo a che fare con una pianta che richiede molte attenzioni. Bisognerà curarla come nel caso delle orchidee, facendo però attenzione che non si trovi mai a temperature inferiori ai 15°.

Amarillide

Una pianta dalla difficile coltivazione è anche l’amarillide ma, se riusciremo a trattarla bene, ricambierà il favore regalandoci delle fioriture emozionanti. Occuparsi di una pianta di questo genere è un compito che compete solo ai migliori pollici verdi.

Hoya Carnosa

Tra le piante fiorite da interni più affascinanti c’è sicuramente la hoya carnosa, conosciuta anche come “fiore di cera”. Si tratta di una pianta rampicante tropicale che avrà bisogno di alte temperatura e di una superficie su cui espandersi. I suoi fiori, che possono essere bianchi, rosa o rossi sono veramente bellissimi e potrebbero arricchire in maniera originale il nostro appartamento.

Piante fiorite da appartamento “autosufficienti”

Non fatevi ingannare dall’aggettivo “autosufficienti”: abbiamo scelto di utilizzarlo per indicare delle piante che non hanno bisogno di essere costantemente monitorate. Dovremo però prestare attenzione alle loro necessità anche in questi casi. Tuttavia non sarà necessario dedicare loro una cura quotidiana e troppo impegnativa. Scopriamone assieme alcune tipologie:

  • Esistono alcune tipologie di piante grasse adatte alla vita da appartamento e capaci di regalare dei fiori bellissimi. Due esempi molto affascinanti sono la schlumbergera, conosciuta anche come “cactus di natale”, e la rebutia.
  • Una pianta fiorita da appartamento molto diffusa è la violetta. Al contrario di quanto non si possa pensare leggendo il nome, i colori dei fiori di questa specie variano tra numerose tonalità. Per mantenerla in salute basterà innaffiarla periodicamente e posizionarla sul davanzale di una finestra.
  • Tra le piante più semplici da gestire in assoluto c’è lo spatiphyllum, conosciuto anche come “giglio della pace” o “fiore di luna”. Questa specie ama gli ambienti umidi e ha bisogno soltanto di essere innaffiata di tanto in tanto. È una delle poche piante fiorite che possono abbellire anche una stanza come il bagno.