Rimedi contro i ragni in casa: dalle regole base alle soluzioni green

rimedi ragni in casa

A tutti sarà capitato, almeno una volta nella vita, di ritrovarsi delle ragnatele in casa sparse negli angoli più improbabili. Un’esperienza davvero spiacevole che però, con i giusti accorgimenti, dovrebbe non ripetersi.

Tuttavia, prima di capire come allontanare i ragni, è opportuno fare una piccola premessa: questi animaletti a otto zampe che in tanti temono, portano in dote anche dei benefici.

Ragni casalinghi: quali sono i vantaggi

In molti, infatti, non sanno che la presenza di ragni dentro casa non deve essere per forza di cose vista come negativa. Questi animali si cibano di insetti quali zanzare, moscerini, scarafaggi, pulci, blatte, mosche e via dicendo, motivo per cui possono essere dei validi alleati per ripulire la casa da altre presenze poco gradite.

Ma non è tutto: quando due o più ragni di diverse specie si ritrovano nello stesso ambiente, entrano in conflitto finendo per eliminarsi a vicenda. Un’abitudine che però può diventare deleteria se parliamo di zone più oscure della casa quali ad esempio cantine, dove possono crearsi delle vere e proprie popolazioni di ragni, anche di dimensioni non proprio minuscole.

Come allontanare i ragni: le regole da seguire

Proprio in quel momento bisogna rendersi conto che non c’è altro tempo da perdere e l’unico modo per risolvere la questione è disinfettare tutto l’ambiente. Tutto ciò non prima di aver capito quali possono essere le cause della presenza di ragni in casa. Il primo passo dovrebbe essere quello di bloccare tutte le possibili entrate. Questi animali infatti risultano particolarmente abili ad intrufolarsi all’interno di piccole fessure.

Il modo migliore per evitare che la cosa si ripeta è fare una passata di stucco extra così da eliminare ogni spiraglio. Anche l’installazione di zanzariere può essere d’aiuto, in tal senso, per tenere lontani i ragni da casa.

Il passaggio successivo deve essere quello di eliminare tutti i cartoni usati per conservare oggetti o abiti che però non si utilizzano più. Per chi non lo sapesse, infatti, le scatole sono i luoghi in cui vanno a nascondersi gli insetti e la loro presenza può attrarre l’arrivo di ragni.

Un discorso molto simile va fatto anche per l’illuminazione degli ambiti esterni, che dovrebbe essere limitata il più possibile. Anche in questo senso la troppa luce può attirare vari insetti, che a loro volta possono invogliare l’arrivo di altri ragni. Già seguendo questi semplici consigli, si è arrivati a buon punto per la risoluzione del problema.

Per completezza, è consigliato anche fare una passata in più del dovuto con l’aspirapolvere. Questa è molto utile non solo ad allontanare i ragni, ma ad eliminare elementi come ragnatele o uova lasciate in giro. L’aspirapolvere però non può nulla quando i ragni iniziano a raggiungere posti più difficili, come gli angoli del soffitto. A quel punto la soluzione potrebbe essere rappresentata da un buon insetticida, da spruzzare proprio in quegli angoli nascosti dove possono annidarsi vere e proprio popolazioni di ragni.

Tra i repellenti per ragni più potenti ed efficaci bisogna considerare quelli contenenti piretroidi. C’è però una controindicazione: se da un lato sono molto efficienti, dall’altro risultano pericolosi per la salute dell’uomo siccome contengono delle sostanze tossiche che possono avere spiacevoli effetti collaterali. La via alternativa può essere quella di affidarsi a rimedi naturali contro i ragni.

Rimedi contro i ragni: alcune alternative green

Un deterrente naturale contro i ragni, che potrebbe sembrare strano per chi non conoscesse già, sono i frutti degli alberi di ippocastano, noci o castagne. Bisogna posizionarli, interi o anche divisi a metà, nei luoghi interessati dai ragni per tenerli lontano. L’odore infatti sembrerebbe non piacere agli aracnidi, che tendono ad allontanarsi. Un altro rimedio naturale molto diffuso per scacciare i ragni è rappresentato dalla menta peperita.

Questa può essere somministrata sia sotto forma di spray che direttamente. Nel primo caso basta mischiarne 20 gocce con un po’ d’acqua e spruzzare il contenuto nelle zone interessate. Nel secondo caso può essere poggiata su un batuffolo di cotone ed essere posizionata direttamente sulle fessure “sospette”. In alternativa alla menta peperita, anche con l’olio essenziale di eucalipto si possono avere gli stessi effetti.

Se invece non si hanno in casa questi due prodotti, come rimedio naturale contro i ragni si può usare anche una miscela di acqua ed aceto di vino. Questa va spruzzata direttamente sui ragni, con l’acido acetico che li può direttamente eliminare.

Chiudiamo con la farina fossile, una polvere molto particolare che in genere è utilizzata nel campo agricolo. La farina fossile deve essere sparsa negli angoli o, meglio ancora, lungo tutto il perimetro della casa, così da garantire una disinfestazione efficace ed al tempo stesso sicura per la propria salute.

Domande Frequenti – Ragni in Casa

Quali sono i vantaggi?

Questi animali si cibano di insetti quali zanzare, moscerini, scarafaggi, pulci, blatte, mosche e via dicendo, motivo per cui possono essere dei validi alleati per ripulire la casa da altre presenze poco gradite.

Come non far entrare i ragni in casa?

Il primo passo dovrebbe essere quello di bloccare tutte le possibili entrate. Il modo migliore per evitare che la cosa si ripeta è fare una passata di stucco extra così da eliminare ogni spiraglio. Anche l’installazione di zanzariere può essere d’aiuto, in tal senso, per tenere lontani i ragni da casa.

Come allontanare i ragni in casa?

Un deterrente naturale contro i ragni, che potrebbe sembrare strano per chi non conoscesse già, sono i frutti degli alberi di ippocastano, noci o castagne. Bisogna posizionarli, interi o anche divisi a metà, nei luoghi interessati dai ragni per tenerli lontano. Un altro rimedio naturale molto diffuso per scacciare i ragni è rappresentato dalla menta peperita.