Come pulire le fughe delle piastrelle senza fatica: rimedi facili e veloci

La pulizia tra le fughe delle piastrelle è da sempre una delle attività più faticose in casa. Le fughe servono a mantenere pulite le piastrelle, evitando che l’acqua si depositi dove non dovrebbe. Dall’altra parte, sono anche delle zone in cui polvere, muffa e calcare si depositano con facilità e con il tempo tendono ad annerirsi, con il rischio di far sembrare la casa sporca e trasandata.

La pulizia delle fughe è molto importante sia in bagno che in cucina. Se non vogliamo utilizzare prodotti chimici aggressivi possiamo sempre avvalerci di prodotti naturali o fai da te, come ad esempio il bicarbonato.

Come pulire le fughe delle piastrelle del pavimento

Il pavimento è la zona della casa maggiormente soggette a usura, per questo motivo le fughe del pavimento potrebbero accumulare molta polvere e muffa.

Come pulire le fughe delle piastrelle del pavimento?

Si può procedere alla pulizia delle fughe anche se le piastrelle non sono perfettamente pulite. Per quanto riguarda i prodotti da utilizzare, ci sono i classici detersivi in commercio a base di candeggina o sgrassatori perfetti per questo tipo di operazioni. In alternativa è possibile pulire le fughe delle piastrelle con il bicarbonato. 

Si può utilizzare diluito (circa 50 gr di bicarbonato in 500 ml di acqua) con uno spruzzino funziona, in questo modo è perfetto per una pulizia rapida ed è efficace contro gli schizzi di sporco in cucina. Sempre utilizzando il bicarbonato si può ottenere una pasta densa, mescolandone 100 gr con 200 ml di acqua.

Spalma il composto ottenuto direttamente sulle fughe e lascialo agire per almeno 20 minuti, in questo modo si ammorbidiranno i residui di sporco. A questo punto rimuovi tutto con una spazzola da bucato e asciuga subito dopo la superficie.

L’acqua ossigenata invece è particolarmente efficace nella pulizia delle fughe delle piastrelle in ceramica. Molto utile per eliminare le muffe che si depositano nelle fessure delle piastrelle formando le classiche macchie scure sullo stucco bianco.

Basta spruzzare direttamente l’acqua ossigenata sulle fughe e lasciarla in posa per 20 minuti, per poi risciacquare e asciugare il pavimento. Proprio come il bicarbonato, anche l’acqua ossigenata scioglie le incrostazioni che nel tempo si depositano nelle fughe.

Fughe piastrelle in bagno: ecco come pulirle

La pulizia delle fughe delle piastrelle in bagno richiede molta attenzione per ottenere buoni risultati.

Uno dei rimedi più efficaci in questi casi sono i classici detersivi abbinati agli sbiancanti appositi per fughe. Di solito si trovano nelle ferramenta, ma bisogna fare attenzione a leggere attentamente le etichette prima di utilizzarli. Il modo migliore per pulire le fughe in bagno è quello di utilizzare un detergente apposito. Basta lasciarlo agire per un massimo di 3 minuti, per poi strofinare utilizzando una spazzola con setole di alluminio.

In alternativa, come rimedio naturale, si può utilizzare il borace unito al succo di limone. Ecco come fare: prendere una ciotola di piccole dimensioni e mescolare 60 g di borace con mezzo cucchiaino (3 ml) di olio di limone, aggiungere poi del sapone liquido (ad esempio il sapone di Marsiglia) in modo da formare una pasta pulente.

Con lo spazzolino da denti strofina il composto direttamente sulle fughe e risciacqua con acqua calda.

Come pulire le fughe delle piastrelle con il vapore

La pulizia delle fughe delle piastrelle con il vapore è uno dei metodi più efficaci per rimuovere lo sporco che si deposita nel corso del tempo.

In commercio possiamo trovare diversi elettrodomestici per la pulizia delle fughe con il vapore. Basta utilizzare un attacco stretto e appuntito in modo che possa essere direzionato direttamente sulla zona da trattare. Lasciare fuoriuscire il vapore seguendo lo schema delle fughe e procedere con la pulizia.

La pulizia delle fughe con il vapore non è perfetta? Niente paura, quest’operazione è comunque efficace perché scioglie il grosso dello sporco, facilitando la pulizia successiva quando si utilizzano altri prodotti.

Domande Frequenti – Pulire Fughe Piastrelle

Come pulire le fughe delle piastrelle del pavimento?

Per quanto riguarda i prodotti da utilizzare, ci sono i classici detersivi in commercio a base di candeggina o sgrassatori perfetti per questo tipo di operazioni. In alternativa è possibile pulire le fughe delle piastrelle con il bicarbonato.

Come pulire le fughe delle piastrelle del bagno?

Uno dei rimedi più efficaci in questi casi sono i classici detersivi abbinati agli sbiancanti appositi per fughe. Di solito si trovano nelle ferramenta, ma bisogna fare attenzione a leggere attentamente le etichette prima di utilizzarli. Il modo migliore per pulire le fughe in bagno è quello di utilizzare un detergente apposito. Basta lasciarlo agire per un massimo di 3 minuti, per poi strofinare utilizzando una spazzola con setole di alluminio.

Come pulire le fughe delle piastrelle con il vapore?

La pulizia delle fughe delle piastrelle con il vapore è uno dei metodi più efficaci per rimuovere lo sporco che si deposita nel corso del tempo. In commercio possiamo trovare diversi elettrodomestici per la pulizia delle fughe con il vapore. Basta utilizzare un attacco stretto e appuntito in modo che possa essere direzionato direttamente sulla zona da trattare. Lasciare fuoriuscire il vapore seguendo lo schema delle fughe e procedere con la pulizia.