Orto idroponico: coltivare verdura fresca direttamente in casa

orto idroponico in casa

Se siete amanti della natura e del verde forse siete anche il tipo di persona che sogna di poter coltivare erbe aromatiche e verdura in totale autonomia. E se per salvia e rosmarino un posticino lo si trova quasi sempre, anche nel più piccolo appartamento, non si può dire lo stesso quando si parla di un orto vero o proprio.

O almeno questo è quello che abbiamo sempre pensato, ma oggi grazie alla tecnologia dell’innovativo orto idroponico coltivare i propri ortaggi non è più un privilegio destinato solo ai proprietari di case di campagna e ampi giardini.

Orto Idroponico: come funziona

L’orto idroponico è un’innovativa tecnica che permette di fare a meno del terreno e di coltivare le piante usando solo acqua. Ovviamente non si tratta di “semplice” acqua, ma di H2O appositamente arricchita con tutte le sostanze nutritive necessarie alla pianta, permettendo alla stessa di reperirle senza dispiego di energia, come invece avviene nella classica coltivazione in terreno. Per supportare le radici della pianta sono poi usati vari materiali quali argilla espansa, fibra di cocco, lana di roccia, corteccia e anche questi sono immersi nell’acqua.

Nel sistema idroponico è l’acqua, dunque, la grande protagonista e per questo motivo va attentamente controllata con appositi misuratori e mantenute in scorrimento, per garantire l’ossigenazione alle piante; anche per questo motivo il sistema idroponico è arricchito di vari elementi tecnici come pompe e misuratori.

Come anticipato, la pianta potrà reperire dall’acqua ogni nutrimento necessario e vien da sé questo cambierà a seconda della cultura che intendete realizzare.

Orto Idroponico: quali piante sono le più indicate

State già fantasticando su come costruire un orto idroponico personale? Ma le buone notizie non sono finite, infatti se state pensando di passare a questo tipo di coltivazione avrete una vasta scelta di piante tra cui scegliere: l’orto idroponico risulta compatibile con praticamente ogni cultura, tranne che per le piante grasse e particolari tipi di piante a bulbo.

E anzi, alcuni vegetali sembrino trarre un autentico vantaggio da questa tecnica, riuscendo a reperire con maggior facilità i nutrimenti ed evitando i parassiti.

Tra le piante ornamentali che si adattano meglio alla tecnica dell’orto idroponico a troviamo il ficus, il pothos, la dracena, la saintpaulia e anche la bellissima orchidea.

Se invece preferite concentrarvi sulle verdure sarete contenti di apprendere che la coltivazione idroponica permette di superare il limite della stagionalità (ovviamente stiamo parlando delle varianti indoor). I vegetali che si coltivano meglio sono pomodori, peperoni, cetrioli e tutte le verdure a foglia verde. Benissimo anche gli aromi come basilico e salvia. 

Orto idroponico: vantaggi e punti di riflessione

Come avrete capito, il grande vantaggio di questa tecnica è proprio l’ottimizzazione degli spazi, permettendovi di adibire alla coltivazione anche luoghi come balconi, verande ma anche cucine o semplicemente delle pareti: creando un suggestivo orto idroponico verticale.

Inoltre, anche se la natura stessa della sua tecnologia basata sull’acqua potrebbe far pensare il contrario, l’orto idroponico non porta a un eccessivo uso di acqua e, anzi, quella usata dal sistema risulta essere molto inferiore rispetto a quella necessaria per una classica irrigazione. Questo è possibile grazie alle tecnologie di recupero e di purificazione di cui sono dotati gli orti idroponici.
Un ulteriore vantaggio? La pulizia, il vostro orto idroponico terrà lontani batteri e parassiti poiché non avrà bisogno di terriccio e perché costantemente monitorato.

La nota dolente? Certamente questa tecnica ha un costo e comporta un consumo elettrico maggiore per la vostra abitazione. Dovrete dunque fare una valutazione prima di lanciarvi e adibire il vostro orto idroponico sul balcone. Ma, se desiderate iniziare senza correre troppi rischi. potreste acquistare un kit per orto idroponico: ormai reperibili su vari e-commerce, questi sistemi vi permetteranno di costruire il vostro primo “vaso” idroponico in autonomia e di farvi un’idea molto concreta su come funziona un orto idroponico.

Confidiamo che terrete a mente questa soluzione se siete dei veri amanti del green e temevate di dover rinunciare al vostro sogno solo perché state cercando casa nuova e vi state orientando su un appartamento. Controllate che abbia un piccolo balcone, al resto ci penserà il vostro nuovo orto.