Mark Zuckerberg: case, rifugi e oasi private del fondatore di Facebook

le case di Mark Zuckerberg

Quando parliamo di Mark Zuckerberg, la casa è più che un’abitazione è un vero trionfo di tecnologia.

Il fondatore di Facebook è noto fin dai tempi del college per il suo stile low profile e per non essere interessato ad abiti firmati o manifestazioni di sfarzo ed eccessi. Questo stile si rispecchierà anche nelle sue case? Il trentaseienne Zuckerberg possiede proprietà a Palo Alto, San Francisco e anche nell’isola hawaiana di Kauai.

Le abitazioni sono piuttosto diverse le una dalle altre ma sembra esserci una costante nel comportamento di Mark, almeno quando parliamo di compra-vendita di immobili: acquistare le proprietà limitrofe per tutelare la sua privacy…

Zuckerberg ha acquistato 10 proprietà, sebbene abbia un talento per acquistare anche proprietà circostanti per garantire la sua privacy. Ha comprato le quattro case che circondano la sua residenza principale a Palo Alto e un palo in una spiaggia vicino a una piantagione che ha acquistato a Kauai.

Casa Mark Zuckerberg a Palo Alto

La magione principale di Mark e di sua moglie Priscilla è una villa di 460 metri quadrati situata Palo Alto, California. La casa è stata acquistata nel 2011 per 7 milioni di dollari e comprende tra le altre stanze anche cinque camere da letto e cinque bagni.

La chicca degna del fondatore di Facebook? Nella casa è stato installato un “assistente artificiale intelligente su misura”!
Ma  se vi state chiedendo come appare più da vicino la casa di Mark Zuckerberg: interni, dettagli e vezzi, dobbiamo deludervi perché, al di là di questo dettaglio tecnologico, l’abitazione non rispecchia il patrimonio da capogiro di Zuckerberg e la proprietà appare piuttosto modesta, specie rispetto alle sfarzose residenze di altri colleghi miliardari.

L’abitazione ha molte finestre, che permettono alla luce naturale di entrare, una grande cucina e un bel giardino, completo di piscina. La vera fissa da miliardario, come vi anticipavamo, sembra un’altra: pare che Mark abbia speso altri 43 milioni di dollari per acquistare anche le case limitrofe… per tutelare la sua privacy.

La casa di Mark Zuckerberg a San Francisco: quando la California non basta mai

Nel 2013 Mark ha comprato per 10 milioni di dollari una residenza risalente al 1928 e situata a San Francisco. Si dice che Mr. Facebook abbia speso altri 1,6 milioni di dollari per ristrutturare la casa, aggiungendo una serra, una zona per i vini e una sala destinata alla tecnologia. La ristrutturazione è durata più di un anno e, a quanto pare, non ha reso molto felici i vicini.

La casa di Mark Zuckerberg alle Hawaii: un rifugio per le vacanze a prova di occhi indiscreti.
Dopo essersi assicurato due comodi rifugi californiani, Mark ha iniziato a cercare un posto dove potersi rilassare e dove poter trascorrere le vacanze. Deve averlo trovato sull’isola Kauai, nella Hawaii, dove ha comprato una grande tenuta per 66 milioni di dollari. La tenuta pare essere una ex piantagione di canna da zucchero e comprenderebbe anche una spiaggia privata e ha una fattoria biologica dove si coltivano tuttora zenzero, curcuma e papaia.

La casa di Mark Zuckerberg sul lago Tahoe

Mark deve amare davvero molto la California perché ha acquistato anche due tenute private sul lago Tahoe, nella baia di San Francisco. Cavandosela questa volta con “appena” 59 milioni di dollari.

Le due tenute sono Brushwood Estate e Carousel Estate, la prima è un complesso con varie camere da letto, viste panoramiche e un’ampia guest house (per gli amici, ovvio); mentre la seconda non è da meno quanto a spazi e può vantare anche un lungomare privato, completo di un ampio molo per accogliere imbarcazioni e yacht.

Siete stupiti dalle curiose abitudini di Mark? Se volete emularlo e difendere la vostra privacy forse non dovete comprare anche le case dei vicini, vi basta una casa con un bel giardino, dove rilassarsi anche al riparo da occhi indiscreti.