Quali sono i luoghi dove si può dormire in un faro?

Cielo sulla testa e mare sotto i piedi, dormire in un faro significa essere circondati da un immenso blu e niente di più.

 

Dormire in un faro per una notte potrebbe rappresentare un’idea di vacanza fuori dagli schemi, ma potrebbe anche essere il principio di un nuovo stile di vita, ovvero quello di diventare il guardiano di un faro.

Intorno a un faro non regnano altro che pace e quiete, con il solo rumore della natura tutt’attorno e l’intenso blu del cielo e del mare che ti circonda. Un tempo i fari avevano una funzione ben precisa, quella cioè di mostrare la rotta ai marinai e indicare un porto sicuro alle imbarcazioni in mare. Oggi molte di queste strutture non assolvono più questi compiti e sono stati trasformati in eleganti e raffinati hotel.

Un’atmosfera poetica, romantica e a tratti malinconica è ciò che si respira quando si decide di dormire in un faro… ma dove?

 

Dormire in un faro Italia

Dormire in un faro è sicuramente un’esperienza straordinaria che ti permette di vedere il mondo, anche solo per una sera, da una prospettiva diversa: dal mare ti trovi a guardare la terra e le luci che si snodano scintillanti lungo la costa: il panorama che si aprirà di fronte ai tuoi occhi è unico e incredibile.

Dormire in un faro in Italia è possibile in alcune regioni come la Sardegna, la Sicilia e la Toscana.

  • Sardegna: nella parte sud-occidentale dell’Isola si trova il faro di Capo Spartivento. La struttura, costruita oltre 150 anni fa, è circondata da pini e ginepri e domina l’area protetta di Cala Cipolla. Il faro, oltre a indicare la via a chi naviga queste acque, è anche un hotel dotati di tutti i confort per un soggiorno esclusivo: ci sono 4 suite e due mini-appartamenti con piscina o vasca idromassaggio.
Dormire in un faro in Sardegna
Fonte: Booking.com
  • Sicilia: Capofaro Locanda & Malvasia è un luogo suggestivo nato dal restauro di un vecchio faro dell’Ottocento ed è situato a Salina, nelle Isole Eolie, in Sicilia. La struttura si trova tra il mare e i vigneti di Malvasia e dispone di sei stanze create a partire da quelli che una volta erano le stanze del guardiano del faro. Qui potrai provare l’esperienza di dormire in un faro, di passeggiare tra le vigne, provare la cucina locale o goderti la bellezza del panorama siciliano.
  • Toscana: il faro di questa incredibile terra si trova a Punta Fenaio, sull’Isola del Giglio. Il faro è stato costruito alla fine dell’800 e si trova direttamente a picco sul mare, completamente immerso nella natura. Una volta che il faro ha perso le sue funzioni di “guida” è diventato un hotel di lusso con tutti i comfort e curato in ogni dettaglio.

Dormire in un faro in Croazia

Fuori dall’Italia, tra i luoghi più belli dove dormire in un faro c’è la Croazia. Questa nazione oltre ad avere bellissimi scorci e panorami, è anche una delle più ricche di fari, queste strutture si trovano talvolta su grandi e piccole isole o scogli in mezzo al mare, non sempre facili da raggiungere, ma sicuramente molto affascinanti.

Il faro di Grebeni si trova su un piccolo isolotto, ma è collegato da un servizio di traghetti a Dubrovnik, in questo modo potrai scegliere di raggiungere l’antica città e goderti la vita notturna croata, quando, ma soprattutto se, ti stancherai del mare cristallino, delle rocce chiare e dell’atmosfera romantica che regnano in questo luogo ameno.

Il faro di Savudrija, invece, si trova a nord del Paese, a 20 minuti da Trieste e vicina alla città di Umago, nel Mare Adriatico. Anche se il faro è facilmente raggiungibile, questo non gli fa perdere il suo fascino di luogo selvaggio e suggestivo. La struttura alberghiera che qui è stata costruita mette a disposizione un piccolo appartamento con due camere doppie dove potrai provare l’esperienza di dormire in un faro.

Dormire in un faro in Croazia
Fonte: Firmatour

Sempre nel Mare Adriatico, a metà strada tra il Gargano e l’isola di Korkula, si trova un altro hotel unico, quello di Palagruza. L’isola è una riserva naturale ed è vietata la pesca subacquea. Il faro è a più di tre ore di traghetto dalla città più vicina ed è completamente immerso nell’immensità del mare. Talvolta, le condizioni meteo condizionano gli spostamenti dalla terraferma all’isola e, quindi, anche i rifornimenti possono essere complessi. Questo aspetto ovviamente porta con sé degli svantaggi, ma anche dei lati positivi: infatti, non c’è miglior luogo dove poter provare l’esperienza di dormire in un faro in solitaria di questa meraviglia in Croazia.

Dormire in un faro in Europa

Altri luoghi suggestivi si trovano tra Francia e Inghilterra qui, potrai provare l’emozione di dormire in un faro alloggiando in strutture uniche situate al limitare del mare.

Il faro di Ile Louet in Bretagna ne è un esempio. Questa struttura è posta nella baia di Morlaix ed è stata in attività fino a partire dal 1857 fino agli anni ’60, quando ha abbandonato il ruolo di guida dei naviganti ed è stato convertito, insieme al cottage costruito al suo fianco, in una lussuosa dimora che ti permetterà di capire cosa vuol dire dormire in un faro.

Attraversando lo stretto tratto di mare, si arriva in Gran Bretagna dove si trovano diversi fari in cui fare una sosta.

  • Il faro di Lundy Island è situato a Beacon Hill, il punto più alto dell’isola, tra Galles e Cornovaglia, nel Canale del Devon. Da questo edificio in pietra si può arrivare facilmente al paese vicino e godersi anche le abitudini e le tradizioni di questa terra. Il faro di Lundy Island fa parte del Landmark Trust, una società che ha come obiettivo quello di preservare luoghi storici e di risistemarli, prima di aprirli al pubblico per farli conoscere come luogo di villeggiatura.
  • Il faro di Clare Island in Irlanda si trova in una piccola isola, in un luogo selvaggio e incredibile dove andare almeno una volta nella vita per capire cosa vuol dire dormire in un faro sperduto.
  • Il faro di Corsewall in Scozia è collocato nella baia di Loch Ryan ed è sia un hotel di lusso sia un faro ancora funzionante, infatti, dal 1815 questa torre di guardia è ancora funzionate e illumina tutta la costa circostante.

Dormire in un faro e sentire solo il rumore delle onde del mare è sicuramente un’avventura unica, se questa esperienza ti è piaciuta talmente tanto da volerla replicare, potrai sempre cercare una casa in affitto vicino al mare o sulla cosa. In questo modo non sarai più lontano dalle onde e dal vento!

Vota l’articolo:

5 / 5 (1 votes)

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

LASCIA UN COMMENTO