Letto a soppalco fai da te: alcune idee per costruirlo

letto a soppalco fai da te

Quando pensiamo ad un letto a soppalco, spesso vi associamo l’idea di una struttura piuttosto basilare e che di solito fa parte dell’arredamento di una cameretta per ragazzi.

Sono però molti anni che, soprattutto per quanti riguarda le case piccole, il concetto di letto a soppalco è stato sdoganato sì come garanzia di ottimo utilizzo di poco spazio, ma anche come una bella soluzione di design, soprattutto se creata su misura. Perché, in fondo, anche in una stanza piccola, il buon gusto ed il confort non devono essere trascurate.

Sapere come costruire un letto a soppalco fai da te è un ottimo modo per mantenere la tua camera da letto quanto più spaziosa possibile. Lo spazio risultante può poi essere utilizzato per creare un’accogliente zona notte con ampia disponibilità per sistemarvi altri mobili come scrivanie, armadi o un divano.

Quali misure considerare per il letto

Per far sì che una casa sia adatta per progettare un letto a soppalco fai da te se l’altezza tra pavimento e soffitto è di almeno 2.40 m. Posiziona il materasso del letto su una piattaforma e sfrutta lo spazio sottostante per farne ciò che vuoi.

Non dimentichiamo che per realizzare un letto così non occorrono permessi poiché si tratta di soppalco d’arredo, non di soppalco fisso.

Le misure che riguardano la struttura dovranno considerare abbiamo bisogno di un letto matrimoniale (140×190 o 200 cm) o singolo (90×200 cm), e saranno quindi superiori a queste poiché la piattaforma dovranno accomodare il relativo materasso.

In entrambi i casi dovremmo aggiungere qualche centimetro in più sia sulla larghezza che per la profondità della costruzione su cui poggia il materasso, se useremo una semplice scala a pioli. Se invece optiamo per salire sul letto tramite gradini, dovremmo tener conto della dimensione di uno di questi.

Inoltre, in base alla funzione che daremo al sottoletto, decidiamo l’altezza dello spazio sottostante il materasso. Per un passaggio abbastanza agevole, e tenendo sempre presente nel calcolo anche il soffitto, possiamo calcolare un’altezza di almeno 1.60 m tra il pavimento ed il soppalco.

Scegliere stile e materiali

È importante essere precisi quando si intraprende un progetto fai da te come questo. Se si vuole utilizzare il legno e si ha intenzione anche di tagliarlo. Scegli delle assi pulite, lavora su una superficie piana e, se necessario, livella ogni tavola prima di installare le viti per assicurarti che siano dritte.

Il legno è la scelta più comune per i letti a soppalco, ma anche il metallo rappresenta un’opzione solida e resistente ai carichi. Molto dipende dallo stile che si vuol ottenere.

Il legno, solitamente di pino o faggio massiccio o lamellare, offre una vasta gamma di colori, forme e dimensioni. I telai in metallo, d’altra parte, forniscono una struttura leggera, possono essere verniciati, durano una vita e sono facili da pulire.

Idee fai da te per realizzare un letto soppalcato

Dopo aver analizzato i passaggi precedenti dobbiamo decidere se vogliamo che il nostro letto a soppalco sia ancorato alla parete con delle staffe o se appoggiarlo su montanti verticali. I piedi di appoggio dovranno mantenere la struttura quanto più stabilmente possibile.

Di cosa ci sarà bisogno per costruire un soppalco in legno?

  • 8 montanti;
  • 2 longheroni;
  • 2 traverse;
  • alcune doghe;
  • rete da letto e materasso;
  • un trapano e delle viti.

Oltre alla classica soluzione che prevede la presenza di un angolo studio con scrivania, altre idee originali vedono invece il letto a soppalco sovrastare una vera e proprio cabina armadio celata sotto ai gradini.

Ma non solo: possiamo anche pensare di realizzare una struttura per letto matrimoniale poggiata su una libreria o, ancora, se non si utilizza una scaletta, sfruttare lo spazio dei gradini per includervi dei cassetti portaoggetti.