Imbiancare casa: i costi per rifare il look alla nostra casa

costi per imbiancare casa

Imbiancare le pareti di casa potrebbe essere un’operazione necessaria o semplicemente dettata dalla voglia di cambiare lo stile dei vari ambienti. In ogni caso, prima di procedere alla pitturazione della pareti, è importante sapere a quale spesa si dovrà andare incontro.

I costi delle operazione di tinteggiatura possono variare in base a numerosi fattori, per cui sarebbe impossibile fornire dei prospetti di spesa esatti. Proveremo però a considerare i vari fattori che potrebbero far variare il prezzo, in modo tale da avere un’idea del costo che dovremo affrontare per effettuare un restyling alla nostra casa.

Nel caso in cui lo stato iniziale delle pareti non fosse troppo critico, si potrebbe anche scegliere di procedere autonomamente all’imbiancamento della casa. L’operazione non è tra le più semplici, ma se siete dotati di una buona manualità e volete risparmiare, potreste prendere in considerazione quest’ipotesi. Sarà però importante considerare che, in tal caso, ai costi della pittura si dovrebbero sommare le spese relative agli strumenti del mestiere.

Pennelli, rulli, nastro carta, teli copri tutto e stucco, sono solo alcune delle cose di cui avrete bisogno. Bisognerebbe dunque valutare se il risparmio possa valere il rischio di ottenere un risultato meno soddisfacente e di affrontare un lavoro che potrebbe protrarsi per alcuni giorni. La scelta di procedere in autonomia è comunque consigliata per lo più se si deve tinteggiare soltanto una parete o una stanza.

Da cosa dipende il costo della tinteggiatura?

I costi della tinteggiatura di una casa effettuate da tecnici specializzati dipende da numerosi fattori. Si dovrà infatti considerare lo stato iniziale delle pareti. Se i muri e i soffitti su cui si interverrà non presentano danni e non sono intaccati da umidità e muffe, il lavoro sarà più semplice e rapido e quindi costerà meno. Se l’operazione prevede anche la rimozione della carta da parati, la spesa invece aumenterà.

Inoltre la scelta della tipologia e dei colori della pittura possono influenzare fortemente la spesa complessiva. Allo stesso modo, la tecnica richiesta influirà sul costo finale. Una tinteggiatura semplice sarà infatti molto più economica di una con velatura, graffiatura o spugnatura. Queste tecniche ci permettono di ottenere effetti eleganti e particolari ma, richiedendo un impegno maggiore, hanno anche un costo più elevato.

Costi tinteggiatura per interni

Una volta individuati i fattori che possono far variare i costi della pitturazione delle pareti, proviamo a definire le spese. Se il calcolo si fa contando le giornate di lavoro di un imbianchino specializzato, dovremo moltiplicare il numero dei giorni necessari ad effettuare l’opera per 150-200 €. Se invece vogliamo considerare la spesa per una stanza, questa si aggirerà tra i 200 e i 300 €.

Solitamente però i preventivi vengono calcolati in base ai metri quadri da pitturare. Considerando la preparazione delle pareti e una tinteggiatura semplice con tinta lavabile di colore chiaro, il costo al m/q sarà compreso tra i 10 e i 20 €. Se invece si vorrà applicare una tecnica di pittura particolare, come rasatura o spugnatura, che richiedono anche delle vernici adatte, il costo oscillerà tra i 15 e i 35 € al m/q.

Basandoci su questi dati, dunque un appartamento da 100 m/q si potrebbe imbiancare spendendo circa 2.500 €, un appartamento da 50 m/q invece costare 1.000-1.500 €. Va considerato comunque che il calcolo sui m/q si basa su quelli relativi alle pareti e non alla planimetria della casa.

Ricordiamo comunque che questi prezzi sono indicativi e che per conoscere il reale valore della spesa a cui si andrà incontro sarà importante contattare dei tecnici. In questi casi il consiglio è sempre quello di richiedere e confrontare diversi preventivi e poi scegliere in base ai dati raccolti.

Costi tinteggiatura per esterno

Il discorso affrontato per la tinteggiatura delle pareti interne di una casa può essere allargato anche alle facciate esterne. In questi casi però si dovrebbero anche tenere in considerazione delle spese aggiuntive. Infatti il noleggio e le installazioni dei ponteggi e il ripristino dell’intonaco sono quasi sempre necessari.

Inoltre la vernice necessaria per compiere un buon lavoro sulle pareti esterne è solitamente più costosa. Indicativamente, dunque, la spesa per tinteggiate l’esterno si aggira tra i 30 e i 55 € al m/q.