Hotel infestati Italia: le storie di fantasmi che dovresti conoscere

Hotel infestati Italia: su e giù per la penisola alla scoperta dei racconti di fantasmi più paurosi e delle strutture dove sono ambientate.

 

Che ci si trovi nel periodo di Halloween o in un altro momento dell’anno, si può sempre trovare una buona scusa per decidere di passare una notte diversa dal solito, di quelle che mettono i brividi. Come? Visitando uno degli hotel infestati in Italia nei quali è possibile incontrare fantasmi, cavalieri senza testa, giovani donne che hanno perso la vita per amore. Case infestate e hotel con fantasmi in Italia sono ben distribuiti da Nord a Sud, quindi a prescindere da quale sia la tua provenienza geografica, avrai la possibilità di scovarne sempre uno vicino a casa tua. Ecco quali sono gli hotel più spaventosi d’Italia, tra castelli storici, fortezze che resistono al tempo e antiche residenze nobiliari, all’insegna di una notte piena di palpitazioni.

L’Hotel Burchianti a Firenze

Nel cuore di Firenze si trova l'hotel Burchianti
Nel cuore di Firenze, l’hotel Burchianti

L’hotel Burchianti si trova proprio nel cuore di Firenze: per anni è stato il rifugio poeti e artisti, che cercavano riparo nella città tanto cara all’arte. Oggi l’hotel pare essere infestato da oscure presenze che minacciano i visitatori che si trovano a transitare per i corridoi, che hanno raccontato di strani incontri con donne delle pulizie o altre donne che lavorano a maglia. La stanza più inquietante della struttura, però, è la cosiddetta “stanza degli affreschi”: chi è rimasto al suo interno durante la notte ha dichiarato di aver sentito un soffio gelido sul viso. Con gli infissi completamente chiusi.

 

 L’Hotel Torre Cambiaso a Genova

Genova
Genova, qui l’hotel “infestato” è un’antica residenza nobiliare

Cambiamo regione e trasferiamoci in Liguria, per fare una visita all’hotel Torre Cambiaso, a Genova. Si tratta di un ex residenza nobiliare nella quale si aggira lo spirito di una fanciulla uccisa in passato dai pirati saraceni: la ragazza spaventa gli ospiti della struttura con terrificanti canti intrisi di malinconia.

 

 L’hotel Castello della Castelluccia a Roma

Roma
Roma, negli alberghi della città eterna in cerca di fantasmi

 

Nella Capitale troviamo invece l’hotel Castello della Castelluccia. Stando alle dicerie più comuni, lo spirito che infesta questo hotel non è un personaggio qualunque. Si tratterebbe infatti, del fantasma di Nerone, il quale, secondo la leggenda, si sarebbe risvegliato dal sonno eterno a causa di un pallone aerostatico, realizzato dal Papa Pio VII, per festeggiare Napoleone re d’Italia. Pare che Nerone non si sia svegliato tanto bene… è in cerca di vendetta ed è molto arrabbiato.

 

 Il Relais Castello Bevilacqua a Verona

Verona
Verona, la città di Romeo, Giulietta… E il fantasma del musicista Alessandro Bevilacqua

 

Il Relais Castello Bevilacqua si trova in provincia di Verona: si narra che al suo interno vaghi il fantasma del compositore veronese Alessandro Bevilacqua. La sua tomba fu profanata nel 1800 per mano di alcuni soldati croati e le sue ceneri furono disperse nel vento. Quello di Alessandro Bevilacqua, però, è un fantasma buono: il musicista sta solo tentando di difendere il castello da eventuali minacce esterne.

 

Il Traiano Hotel a Benevento

Il prossimo hotel infestato è situato un po’ più a sud, ovvero a Benevento. Non tutti lo sanno, ma la città campana è conosciuta proprio come la “città delle streghe”. Hai presente il liquore Strega, uno dei prodotti tipici della città? Non è un caso che si chiami proprio così. Si racconta che l’hotel sia popolato proprio da alcune streghe: sorge, guarda caso, nei pressi del fiume Sabato, il luogo in cui le megere erano solite svolgere le loro stregonerie.

 

Il Castello dal Pozzo a Oleggio Castello

Concludiamo con questa classifica di hotel infestati da fantasmi in Italia tornando nel Nord del Paese, precisamente in Piemonte. Il Castello dal Pozzo si trova infatti a Oleggio Castello, cittadina in provincia di Novara. La tranquillità del castello pare essere messa a dura prova dal fantasma di Barbara Visconti, una ragazza vissuta nel XV secolo, che si era innamorata di uno degli ospiti del castello, il capitano Matteo de Grandis. Quando l’uomo fu costretto a partire, la fanciulla non riuscì a reggere alle sofferenze dell’amore e si lasciò morire.

Certo, sarebbe bello poter vivere in un castello, ma non sarebbe ancora meglio casa dotata di tutti i confort e magari senza fantasmi? Ecco quelle che puoi trovare su Immobili Ovunque.

Vota l’articolo:

5 / 5 (1 votes)

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

LASCIA UN COMMENTO