Giovani e casa: il sogno è comprare

Ricordate tutti i discorsi degli ultimi anni su quanto la proprietà stesse perdendo colpi a favore del possesso? Avere il possesso di una cosa, si diceva, varrà quanto esserne il proprietario. E anzi, sarà più conveniente. Beh, se in molti campi la previsione si è rivelata corretta,  per quanto riguarda il settore immobiliare possiamo dire il contrario.

Proprietà e giovani in Italia

Nel nostro Paese le nuove generazioni si stanno riscoprendo sempre più attente al mercato immobiliare. Insomma, tengono d’occhio ciò che accade per capire come, quando e cosa acquistare. A sostenerlo è una recente ricerca condotta da Housers, secondo cui i millennials sarebbero sempre più attratti dal mattone, desiderando avvicinarsi al mercato immobiliare con intenzioni di acquisto. E allora cos’è a frenarli? Innanzitutto la scarsa disponibilità finanziaria.  La mancanza di risorse adeguate li costringe a rinviare l’acquisto e scegliere soluzioni alternative come l’affitto.

I numeri dell’indagine

L’indagine di Housers ha coinvolto 4.000 millennials italiani di età compresa tra i 18 e i 35 anni. L’obiettivo era comprendere quali fossero le loro propensioni nei confronti del mercato immobiliare, quali le preferenze di investimento e quale il  rapporto complessivo con il mattone e con la spesa online. Ciò che ne è venuto fuori è particolarmente interessante.

Le disponibilità dei millennials

Una prima verità: una volta sostenute le spese essenziali (cibo, affitto e servizi prioritari), ciò che rimane in tasca ai giovani è una disponibilità piuttosto limitata. Quanto limitata? In un caso su due a salvarsi sono meno di 100 euro e in un terzo dei casi totali è una cifra tra i 100-300 euro. Il 12% degli intervistati non può invece spendere nemmeno un euro. Ma la domanda per noi più interessante viene ora. Come spenderebbero quegli stessi giovani dell’indagine un eventuale (e importante) somma di denaro extra a disposizione? Nessun dubbio per quasi 85 intervistati su 100: acquisto della prima casa. Solo il restante 15% preferirebbe mantenere la liquidità, scegliendo l’affitto.

Acquisto Vs Affitto

Al di là di  una minoranza di amanti dell’affitto, emerge una certezza: nel caso di disponibilità finanziaria sufficiente, l’acquisto della casa è un must per i più giovani. E questo a dispetto di tutte le valutazioni sulla disaffezione nei confronti dell’acquisto e sul cambiamento culturale alla base di questa disaffezione.

I giovani e il mercato immobiliare

Ma cosa pensano i giovani del mercato immobiliare? Ciò che emerge è che per 3 giovani su 10 il mercato immobiliare è interessante, pur ammettendo di conoscere l’esistenza di potenziali insicurezze. Quasi 2 giovani su 10 affermano invece di avere poche informazioni per giudicare, percependo comunque il mercato immobiliare come “solido”. Per circa 3 giovani su 10 invece il mercato immobiliare non è solamente “solido”, ma è anche una destinazione ideale per i propri investimenti, poiché fornisce maggiori certezze.

Vota l’articolo:

0 / 5 (0 votes)

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

LASCIA UN COMMENTO