Dipingere camera da letto in 2 colori: idee creative

pittura per cucina

Dipingere una camera da letto in due colori è un’ottima soluzione per creare contrasti e armonie cromatiche nell’ambiente.

Basta armarsi di pittura, rulli e nastro adesivo, e soprattutto moltissima pazienza. L’importante è scegliere una palette di colori che sia in perfetta armonia con la stanza. Abbiamo una camera da letto classica? Evitiamo le tonalità fluo o troppo accese e optiamo per colori neutri come l’avorio o il beige.

Ecco come pitturare una stanza di due colori con un budget contenuto.

Dipingere una stanza con due colori: gli abbinamenti che funzionano meglio

L’abbinamento tipico di una parete bicolore è quello con il bianco. Per abbinare due colori in una stanza a volte basta scegliere una tonalità che stia bene con il bianco. Si possono anche creare delle pareti bicolore geometriche che creano movimento alla camera da letto.

Per creare una parete bicolore orizzontale dobbiamo partire dall’altezza della linea di separazione. Se questa è bassa si potrà ottenere un effetto più moderno, l’ideale se avete pochi arredi nella stanza. La camera da letto in due colori può essere divisa da una linea a metà parete o da una linea alta, che si lega al soffitto creando una sorta di effetto scatola. In questi casi di solito uno dei due colori è sempre il bianco, per non rinunciare all’effetto luminosità.

La parete bicolore verticale invece si sviluppa su una linea in altezza, ad esempio quando dobbiamo separare due zone in un ambiente ampio, tipico dei monolocali open space. Le linee verticali, quando dobbiamo pitturare una stanza con due colori, si prestano bene ai tagli obliqui e diagonali. Ottime soluzioni per dare movimento alla stanza.

Dipingere la camera da letto in due colori è possibile anche sfruttando i materiali diversi. Molto spesso si utilizza quando abbiamo una parete fatta di mattonelle bianche e l’altra mezza in muratura. Possiamo sfruttare anche un arredo in legno, come un mobile o una libreria, per esaltare gli accostamenti di colore.

I colori più adatti per una stanza da letto

I colori per le pareti della camera da letto devono essere scelti in base agli arredi e allo stile della stanza. Nel creare l’abbinamento di colori si può scegliere di realizzare un contrasto cromatico, dove almeno una delle 2 tonalità deve essere quella del pavimento.

Un’altra soluzione per scegliere i colori per la stanza da letto è quella di creare armonia utilizzando tonalità simili tra di loro, con delle piccole variazioni di tono (ad esempio il marrone chiaro con un marrone intermedio, o il grigio accostato a un tortora).

Quando si utilizza il bianco come primo colore, si può accostare il blu o il rosso scuro, perfetto per le stanze rustiche arredate con il legno. Tra le altre idee per dipingere la camera da letto, ci sono anche gli accostamenti più soft e moderni che utilizzano colori polverosi e desaturati come il tortora e i colori della terra.

Prima di tinteggiare la camera da letto dobbiamo pensare che la tonalità scelta influirà sulla qualità del nostro sonno. Una ricerca dello Sleep Centre di Edimburgo, ha evidenziato come i ricettori presenti negli occhi, siano più sensibili a determinati colori rispetto ad altri. Inoltre, ogni colore può provocare un effetto diverso sul nostro cervello. Il colore che in assoluto concilia di più il sonno è il blu, seguito dal verde e dal giallo.

I colori per la stanza da letto dovrebbero essere pastello, perché sono più soft e creano più equilibrio, favorendo il sonno e il riposo della mente. Al contrario le tinte accese, più intense o scure, attivano e stimolano l’attività cerebrale.