Decorare pareti interne in pietra: idee per tutti gli ambienti 

decorare pareti in pietra

Decorare le pareti interne in pietra rende i vari ambienti della casa più suggestivi e particolari. Questo rivestimento naturali si presta a diversi stili di arredamento e può essere scelto in diversi tagli e colori.

Mentre la pietra bianca si presenta più luminosa e moderna, la pietra naturale è più calda e rustica e si adatta meglio alle case in campagna. Vediamo dunque come allestire pareti in pietra per interni. 

Pareti interne in pietra moderna: come valorizzarle

Volete creare delle suggestive pareti in pietra in soggiorno? Avete fatto un’ottima scelta, perché il soggiorno è uno di quegli angoli di casa che viviamo di più, e arredarlo con la pietra può dare più calore e comfort.

Questo tipo di rivestimento può cambiare radicalmente l’aspetto della nostra casa e rinnova tutto con eleganza. L’importante è scegliere questo tipo di decorazione per le stanze spaziose, per i piccoli appartamenti non è una scelta azzeccata. Ecco i vari tipi di pareti interne in pietra moderna: 

  • A base di miscele cemento-calcestruzzo: questa composizione contiene vari componenti come il cemento, sabbia, elementi di rinforzo, vari modificatori e plastificanti. I pigmenti coloranti sono quelli che poi determinano la resa finale del colore. La varietà della trama invece dipende dalla geometria degli stampi in cui viene versata la soluzione.
  • Il gesso: in questo caso la produzione è organizzata in modo simile. La base in gesso è adatta per realizzare un’ampia gamma di decori, tra cui abbiamo mattone, pietra naturale, arenaria.
  • Granito artificiale: contiene fino all’80% marmo, granito e trucioli ottenuti da frazioni frantumate di residui scadenti di materiali naturali. Si possono aggiungere delle resine leganti, indurenti e altri reagenti. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, sicuramente la resistenza allo stress meccanico e chimico.
  • Gres porcellanato: in questo caso la miscela comprende argilla, silicati e rocce magnetiche (longheroni). I pigmenti coloranti sono quelli che, miscelati tra loro, consentono di ottenere la tonalità desiderata. La cottura ad alta temperatura rende il materiale forte, resistente alle sollecitazioni meccaniche e all’umidità. Il gres porcellanato è molto simile alle piastrelle di ceramica con l’aggiunta di riempitivi naturali.
  • Composito: si tratta in sostanza di una pietra acrilica. Le cariche minerali naturali sono legate con resine acriliche. Con l’utilizzo di coloranti aiutano a ottenere la tonalità desiderata.
  • Lastre decorative lisce sul retro: una texture che imita il materiale naturale applicato sulla superficie esterna. Questa forma facilita in particolar modo lo styling.

Pareti in pietra per esterni: consigli di utilizzo

Le pareti in pietra per esterni sono la soluzione ideale per proteggere e valorizzare la facciata esterna di qualsiasi edificio. Questo tipo di rivestimento dona eleganza e ricercatezza a tutti gli ambienti, sia a quelli rustici che a quelli più moderni.

In alternativa potete ricreare delle pareti in finta pietra, anche utilizzando una sola parete. Questo materiale è molto utile in caso di umidità e assorbe il freddo che proviene dall’esterno. Se ad esempio avete una casa al mare, la finta pietra è la soluzione ideale, anche per le piscine.

La tonalità chiara del materiale crea un bellissimo contrasto con i colori dell’acqua.

Le pareti in pietra in casa danno un tocco naturale all’ambiente, l’importante è mantenere uno stile uniforme. Oltre alle pareti potete anche realizzare dei pavimenti esterni in pietra, soprattutto se avete grandi giardini o piccole terrazze in casa. La pietra è uno dei materiali più versatili, che si adattano a tutte le decorazioni per esterno.

Potete anche creare dei rivestimenti per muretti esterni o dei pavimenti per i cortili, soprattutto in caso di villette a schiera.