Come creare un giardino zen stile orientale: idee e consigli

giardino zen casa

Il Giardino Zen, detto anche giardino roccioso o karesansui (“natura secca”), ha origine verso la fine del VI secolo all’epoca del buddismo Zen. Questa tipologia  di giardino si caratterizza per uno stile piuttosto minimalista e naturale, che rinuncia alla componente decorativa per favorire la meditazione, la contemplazione e la preghiera.

Per creare un giardino zen servono infatti pochi elementi naturali, come rocce, piante ed erba, che si fondono in armonia per aiutare corpo e mente a rilassarsi.

Se già siete amanti dell’arredamento zen, molto probabilmente vorrete sapere come realizzare un giardino zen in casa in perfetto stile orientale.

A cosa serve il giardino zen?

Il giardino zen è il risultato della fusione tra filosofia orientale e giardinaggio. Un luogo di meditazione dove rilassarsi e costruire la propria pace interiore, lontano dallo stress e dai problemi quotidiani.
Tra i benefici di questo giardino troviamo infatti il prendersi cura di sé stessi con l’attività del giardinaggio. La differenza con il giardinaggio classico risiede proprio in questo: mentre il giardino zen è un’attività rilassante che stimola la meditazione e l’armonia, il giardinaggio tradizionale richiede un’intensa attività fisica. Lo sforzo per innaffiare, seminare e raccogliere le piante è davvero notevole.
Creare un giardino zen invece non implica sforzi né sacrifici, perché si tratta di un’attività che stimola la meditazione e la riflessione.

Come costruire un giardino zen

Prima di capire come realizzare un giardino zen, dobbiamo recuperare gli elementi di cui è composto. Acqua, piante, sabbia e rocce non devono mai mancare, perchè sono gli elementi naturali più importanti del giardino roccioso.

Creare un giardino zen in casa è molto semplice: per prima cosa occorre delimitare con cura l’area che si intende dedicare al giardino. Puoi costruire un giardino zen in terrazzo, o se preferisci puoi realizzarne uno in miniatura dentro casa. La struttura di contenimento può essere composta da barre di legno o di pietra, meglio se in colori naturali come marrone o beige. Per quanto riguarda invece lo spazio interno, questo dovrà essere limitato con sabbia o ghiaia.

La particolarità del giardino zen risiede nella pulizia, per questo è molto importante tenere lontane le erbacce o tutti quegli elementi che creano disordine alla struttura.
Procuratevi ora un rastrello, che servirà a ricreare le onde del mare attraverso delle onde dritte o curve disegnate sulla sabbia. Per fare un giardino zen bisogna procurarsi delle piante sempreverdi come muschi, felci o bonsai, che andranno disposte seguendo un andamento triangolare. Anche l’acqua è un elemento molto importante. potete creare dei laghetti artificiali o delle fontane, che andrete ad abbellire con lanterne o candele. L’importante è che nel vostro giardino zen tutti gli elementi siano in perfetta armonia tra loro, senza che nessuno sovrasti l’altro.

Come creare un giardino zen in miniatura

Se non avete un giardino o un terrazzo abbastanza ampio, potete anche creare un giardino zen in miniatura con pochi semplici passaggi.

Per prima cosa occorre costruire il contenitore del vostro giardino. Procuratevi dunque delle barre di legno e una base che unirete per formare un vassoio. Disponete della sabbia o ghiaia all’interno del contenitore facendo attenzione che non esca dai lati. Tutte queste operazioni devono essere fatte con calma e senza fretta, creare un giardino zen vuol dire prima di tutto rilassarsi.
Per distendere bene la sabbia aiutatevi con una forchetta e disponete dei sassolini o delle pietre di forma piatta a vostro piacere. Nei giardini zen in miniatura sono perfette le statuine che raffigurano i Buddha e le piantine grasse di colore verde, che simboleggiano la speranza e la vitalità.

Ora, per ultimare il vostro giardino zen fai da te, vi basta aggiungere un piccolo tocco di luce. Potete utilizzare una candelina o un piccolo cero, che sistemerete in un vasetto di vetro per evitare che la cera possa fuoriuscire. Se avete un piccolo rastrello potete disegnare sulle sabbia le onde del mare o qualche altra forma a vostro piacimento.

Se invece preferite acquistare un giardino già fatto, ci sono molti shop online dove comprare giardini zen da tavolo già pronti per essere sistemati.