Costruire e verniciare una ringhiera in legno: ecco come fare

verniciare ringhiera

Costruire una ringhiera in legno fai da te non è affatto un’impresa facile, ma ci sono diversi metodi per realizzarne una in poco tempo. Il legno in questo caso è uno dei materiali più adatti in quanto in grado di resistere molto più a lungo rispetto ad altri.

Ecco come costruire una ringhiera in legno in pochi semplici passi.

Come costruire una ringhiera in legno per una scala

Le ringhiere fai da te in legno possono essere realizzate anche in autonomia, senza l’aiuto di un professionista. Questa soluzione può dare alla casa un aspetto naturale e rustico, che si sposa bene anche con le case moderne.

Prima di fare la ringhiera in legno, occorre prendere bene le misure, necessarie pe tagliare i tronchi e fissarli nella ringhiera delle scale. Per prima cosa si disegna una sorta di diagramma del progetto e successivamente si contrassegnano le misure su ogni parte. Questa operazione preliminare è davvero importante, soprattutto in fase di taglio e di montaggio. Verificare bene che ci sia sufficiente spazio tra una balaustra di registro e l’altra. Questo fattore dipenderà dalla distanza dalla parte superiore della ringhiera alla base.

Per realizzare la vostra ringhiera in legno moderna, dovete calcolare il numero di tronchi necessari per costruire la ringhiera delle scale. I registri si possono reperire anche nella zona dove vivi, o in alternativa si possono acquistare. Ricordati di raccogliere o acquistare sempre alcuni registri in più, in modo da lasciare spazio a eventuali errori durante il taglio.

Passiamo ora alla fase del taglio dei registri. Se dovete costruire una ringhiera in legno per scala interna, tagliate i tronchi con una sega. Attenzione a seguire le dimensioni della lunghezza, dato che questo è un passaggio fondamentale. Prendi ora un coltello da disegno e rendi più liscio lo strato esterno dei tronchi eliminando tutte le parti sporgenti. Rimuovi dunque eventuali rami e foglie, e indossa dei guanti da lavoro pesanti.

La tua ringhiera in legno è quasi pronta: dopo aver levigato i tronchi per renderli più uniformi, puoi usare il coltello da disegno per rendere i tenoni. Se hai a disposizione più registri il procedimento potrebbe risultare un po’ ripetitivo, puoi utilizzare una macchina di serraggio.

Procedi dunque alla costruzione della ringhiera vera e propria. Lo strato delle ringhiere superiore e inferiore deve essere abbastanza largo per consentire alla circonferenza dei tronchi di adattarsi bene. Accertati che le ringhiere siano della lunghezza corretta per coprire la distanza dalla cima alla parte inferiore delle scale.

Come verniciare una ringhiera in legno

Per verniciare una ringhiera in legno dobbiamo utilizzare prodotti specifici che nutrono e proteggono il legno.

Come pitturare dunque una ringhiera anche se non si è esperti di bricolage?

Dopo aver pulito o tolto la vecchia vernice dalla ringhiera, procedere con la vera e propria verniciatura. La resa finale può essere lucida o opaca, la scelta sta a voi e dipende dai vostri gusti.

Se volete ottenere un effetto trasparente lucido è meglio optare per una vernice di tipo flatting che protegge la ringhiera dagli agenti atmosferici in quanto riveste il legno con una sottile pellicola trasparente. Lo svantaggio di questa tecnica é che, nel tempo, il sole potrebbe seccare la pellicola facendola sfogliare. Il trattamento quindi andrebbe ripetuto frequentemente per proteggere la superficie della ringhiera.

Se invece desiderate un effetto trasparente satinato per la vostra ringhiera in legno esterno, dovete usare una vernice impregnante che, penetrando a fondo nelle porosità del legno, lo protegge sia dagli agenti atmosferici che dai tarli.

Anche in questo caso sarà necessario un intervento di manutenzione regolare, ogni 5 anni al massimo se si tratta di una ringhiera esterna. Se invece dovete verniciare una ringhiera interna, la manutenzione è da ripetere ogni dieci anni circa.