Come togliere la muffa dai muri prima di imbiancare

Muffa sui muri, rimedi

Come togliere la muffa dai muri è sicuramente una di quelle domande che tutti, almeno una volta, si sono fatti. La presenza della muffa in casa, soprattutto durante il periodo invernale, è un problema che colpisce un po’ tutte le famiglie italiane, a prescindere dal Comune di residenza o dalla tipologia di immobile in cui si vive.

Eliminare la muffa dai muri non è un’operazione semplice. A causa dell’umidità si deposita sulle pareti interne o esterne di una casa provocando non solo macchie poco piacevoli dal punto di vista estetico, ma soprattutto rendendo la stanza nella quale si crea nociva per la salute.

Per questo motivo, quando si procede con la scelta di una nuova abitazione, bisognerebbe valutare la sua esposizione al sole per capire in anticipo l’eventuale presenza di stanze umide per la maggior parte del giorno. E’ importante per prima cosa, stabilire le cause di formazione della muffa (spesso derivanti da umidità).

In caso di umidità da condensa, spesso il problema si presenti nelle superfici o in parti fredde della casa. In caso di umidità di risalita, il problema si manifesta a causa dell’acqua che dal terreno viene poi assorbita per capillarità dai muri.

Una delle soluzioni più efficaci, una volta stabilità l’entità del problema, è quella del cappotto termico, in caso di scarso isolamento termico. Molto spesso infatti, un buon mix di ventilazione con un adeguato cappotto termico può risolvere il problema dell’umidità.

Vediamo allora come togliere la muffa dal muro e dalle pareti di casa e tutti i rimedi efficaci che possiamo utilizzare.

Come eliminare muffa della pareti
Pulire le pareti dalle macchie di muffa

Come togliere la muffa dai muri: rimedi

Esistono svariate soluzioni per liberare le pareti della propria casa dalla muffa senza dover necessariamente fare ricorso a ditte specializzate. Ci sono rimedi naturali, altri invece che utilizzano prodotti chimici come la candeggina, ma che possono comunque portare a ottimi risultati.

Spesso viene consigliato di rimuovere la muffa già presente con un buon prodotto antimuffa e poi trattare il muro o la parete con prodotti specifici per prevenire l’insorgenza di altri problemi.

Eliminare le macchie di muffa dai muri con l’aceto

L’aceto rappresenta uno dei rimedi green più diffusi da utilizzare per eliminare la muffa dai muri. Non si dovrà utilizzare l’aceto al naturale, ma creare una miscela con acqua e inserirla poi all’interno di un erogatore spray.

Sarà sufficiente spruzzare il prodotto ottenuto sulla macchia, lasciare che si assorba in pochi minuti e poi rimuovere la muffa con l’utilizzo di un panno in cotone. Nel caso in cui la muffa dovesse essere particolarmente consistente, si potrà anche usare l’aceto puro: considerato, però, che il suo odore è molto intenso, si consiglia di procedere con l’operazione in ambienti ben aerati.

Come rimuovere la muffa con limone e bicarbonato
Metodi naturali per rimuovere la muffa

Bicarbonato e limone per rimuovere la muffa

Altri rimedi naturali che è facile reperire e che ognuno di noi si ritrova di solito in casa senza la necessità di ricerche approfondite sono il limone e il bicarbonato. Quest’ultimo è perfetto per creare un detergente naturale:

  • aiuta a rimuovere la muffa grazie alle sue proprietà disinfettanti
  • può essere mescolato ad acqua, aceto, gocce di limone e olio di lavanda in modo tale da creare un detergente naturale, fatto in casa, perfetto per rimuovere la muffa
  • il prodotto creato avrà non solo proprietà sbiancanti, ma anche antibatteriche. In più, previene efficacemente la formazione di nuove macchie e non rovina le pareti

Muffa sui muri, rimedi
La candeggina per eliminare le macchie di muffa dalle pareti

Muffa sui muri come toglierla con la candeggina

Un altro rimedio molto efficace per togliere la muffa dai muri è la candeggina. La procedura da seguire è semplice: basterà spruzzare il prodotto sulla macchia di muffa e lasciarlo agire per qualche minuto. Dopodiché si potrà rimuovere lo sporco con un panno asciutto.

È molto importante, però, ricordare che questa tecnica può essere utilizzata solo sulle pareti bianche: sui colori potrebbe, infatti, provocarne lo sbiancamento. Nel caso in cui la muffa fosse presente in quantità eccessiva, basterà ripetere più volte l’operazione.

La candeggina è una sostanza irritante, quindi, è consigliabile svolgere l’operazione facendo uso di guanti e mascherina e ricordando di tenere porta e finestre aperte in modo tale da velocizzare l’allontanamento dei gas tossici.

L’acqua ossigenata per rimuovere le macchie di umidità

Per quanto riguarda, invece, l’acqua ossigenata, sappiamo essere anch’essa un alleato per eliminare la muffa dalle stanze più umide.

  • È un sistema molto economico per togliere la muffa dai muri
  • Basta mescolarla con acqua, bicarbonato e sale
  • È una soluzione inodore

Adesso che sai come togliere la muffa dai muri, ti basterà mettere in pratica questi semplici consigli per dire addio per sempre a quelle odiose macchie dalle pareti di casa e come valutare la presenza di muffa in un appartamento o immobile da acquistare!

Leggi anche: muffa dentro appartamento in affitto, cosa dice la legge.