Come rivestire una parete in modo economico: le idee

Che abbiate una casa indipendente o un appartamento di città, a volte vi sarà capitato di osservare la vostra abitazione e pensare che c’è qualcosa che non vi convince o peggio ancora… qualcosa che ormai ha un aspetto noioso. Non c’è niente di male a pensare di voler rinnovare o ridecorare la propria casa e a volte sono proprio le pareti a suggerirci che è tempo di un restyling. La buona notizia? Non dovrete spendere una fortuna!

Esistono infatti molti materiali innovativi e soluzioni economiche che fanno al caso vostro. Abbiamo catturato il vostro interesse e site curiosi di scoprire come rivestire una parete in modo economico? Continuate a leggere!

Come rivestire una parete in modo economico: rivestire una parete con i pallet

Complice una generale nuova tendenza alla sostenibilità, oggi più che mai le soluzioni d’arredo passano per il magico mondo del riuso o del riciclo. E i grandi protagonisti di questa tendenza sembrano essere proprio loro: i pallet. Se non li avete mai sentiti nominare vi chiariamo subito le idee: viene chiamata pallet la struttura di un’unità di carico che ne consente la movimentazione e lo stoccaggio, in italiano è anche chiamato bancale o pancale e il materiale di cui è realizzato – la maggior parte delle volte – è l’ecologico legno.

Sarà per il fatto che sono facili da reperire o per la loro struttura a rete, i pallet si sono affermati prima come soluzioni creative per la costruzione di librerie, scaffali e perfino divani e recentemente stanno diventando protagonisti del rivestimento delle pareti e rivestire una parete con pallet sembra la moda del momento.

Usarli non è difficile: dovrete innanzi tutto recuperarne in un numero sufficiente, ad esempio facendo visita a grandi supermercati o agli uffici di corrieri, e poi decidere se volete lasciarli inchiodati o ricavarne le tavole di legno.

Rivestire una parete con pallet: meglio inchiodato o smontato?

Se avete deciso di rivestire una parete con pallet avete subito davanti a voi una scelta: lasciare il pallet inchiodato e sfruttare la sua caratteristica struttura a rete o dividerlo così da ricavarne delle vere e proprie tavole di legno.

Nel primo caso potete posizionare i pallet alle pareti e usare la sua struttura reticolare per poggiarvi arredi, vasi e decorazioni. Nel secondo caso otterrete delle vere e proprie tavole con cui rivestire le superfici dei muri per un effetto boiserie.

I punti migliori dove posizionare le tavole? Scegliete una sola parete della sala o del soggiorno, l’ambiente apparirà subito più caldo, oppure non disdegnate di posizionarle nella parte dietro alla testata del letto, per una camera subito rinnovata.

Le alternative al pallet

Magari l’effetto legno non è quello che cercate e l’idea di rivestire una parte con pallet non vi convince, nessun problema: sul mercato esistono delle ottime alternative e dei materiali innovativi che oltre ad essere molto pratici hanno il pregio di non pesare troppo sul portafoglio.

Un esempio? Le carte da parati in tessuto: ne troverete di ogni tipo, tinta o fantasia e, oltre a poter essere applicate anche da soli e senza dover ricorrere a un professionista, hanno il grande vantaggio di poter camuffare eventuali difetti della parete come piccole discromie o problemi di livellatura del muro.

L’utilizzo della pietra

Volete qualcosa di più rustico o con ancora più carattere? Che ne dite di una bella parete in pietra? E no, non preoccupatevi, non dovete necessariamente vendere il vostro appartamento e trasferirvi in un casale, l’effetto pietra è oggi a portata delle case di città e dei portafogli! Esistono infatti dei rivestimenti in pietra ricostruita che sono in grado di simulare l’effetto muro di pietra senza intaccare la struttura della casa né sacrificare spazio ingrossando troppo la parete.

Che sia per una parete della cucina a cui dare più calore, un bagno più originale o una parte del salotto, questi rivestimenti esistono in tantissimi effetti, tinte e garantiscono subito un aspetto affascinante e ricercato alla casa, soprattutto se siete in appartamento! Tenetelo a mente anche per dare valore alla casa e se in futuro sceglierete di lasciare la città per una villa o un casale, potrete dire di esservi preparati per tempo.