Come pulire i tappeti persiani in casa

Il lavaggio dei tappeti è una delle mansioni domestiche più impegnative e complicate. Per questo motivo trovarsi ad affrontare questo lavoro potrebbe anche spaventarci e spingerci a rimandare. La paura di commettere degli errori e rovinare il tappeto sarà ancora maggiore se avremo a che fare con un pregiato tappeto persiano.

In ogni caso la scelta peggiore che si possa fare è quella di procrastinare e ignorare il problema. Un tappeto troppo sporco, oltre ad essere poco igienico e causa di allergie, potrebbe infatti rischiare di rovinarsi.

Portare periodicamente i nostri tappeti persiani a lavare in un centro specializzato è sicuramente il modo più semplice e sicuro per risolvere la faccenda. Tuttavia non è certamente il più economico. Per questo si può scegliere di lavare il proprio tappeto personalmente e in casa propria.

In realtà questa operazione non è per niente complicata. Basterà soltanto evitare di commettere alcuni errori e compiere dei semplici passaggi. Scopriamo insieme cosa fare e cosa evitare per lavare i nostri tappeti persiani e donarli nuovamente la loro brillantezza originaria.

Gli errori da non fare assolutamente

Per evitare di danneggiare irreversibilmente un tappeto persiano durante di lavaggio basterà fare attenzione a non commettere alcuni errori.

  • Fare attenzione a non utilizzare una macchina battitappeto. È assolutamente sconsigliato utilizzare questo strumento se abbiamo a che fare con un pregiato tappeto persiano.
  • Non ricorrere a prodotti chimici nella fase di lavaggio. Anche se il tappeto dovesse essere macchiato, basterà utilizzare delle soluzioni naturali.
  • Prestare attenzione al verso in cui si strofina il tappeto. È sempre consigliabile evitare di muoversi contropelo quando si utilizzano spazzole e stracci.

Non incappare in uno di questi errori è il primo passo per lavare il nostro tappeto persiano evitando di rovinarlo.

Lavare un tappeto persiano con il bicarbonato

Il modo più semplice ed efficace per lavare un tappeto persiano, senza rischiare di rovinarlo, è sicuramente quello di ricorrere al bicarbonato di sodio. Il procedimento da seguire è abbastanza elementare. Sarà sufficiente cospargere l’intera superficie del tappeto con il bicarbonato.

Dopodiché, utilizzando una spazzola con le setole morbide, si dovrà strofinare il bicarbonato delicatamente in modo tale da farlo penetrare tra le fibre del tappeto. A questo punto si lascerà riposare il prodotto per circa 10 ore. L’ultimo passaggio sarà quello della rimozione del bicarbonato.

Per farlo si dovrà passare l’aspirapolvere sul tappeto. In questo modo sia il bicarbonato che la polvere in eccesso saranno rimossi. Anche in questo caso sarà importante evitare di utilizzare l’aspirapolvere andando contropelo, per non rovinare la superficie del tappeto.

Una volta effettuati questi passaggi il nostro tappeto persiano sarà pulito e i suoi colori torneranno vivaci e lucenti. Grazie al bicarbonato la superficie del tappeto sarà anche disinfettata. Questo metodo è certamente quello che ci sentiamo di consigliare, perché rapido, economico, efficace e sicuro.

Metodi alternativi per lavare un tappeto persiano

Riportiamo anche altri due metodi indicati per lavare in casa un tappeto persiano, uno adatto all’estate e uno all’inverno. Durante la bella stagione si potrà scegliere di lavare il tappeto all’aperto, utilizzando soltanto acqua e aceto. Utilizzando un tubo di gomma si potrà bagnare il tappeto con l’acqua corrente.

A questo punto si dovrà passare sulla superficie un panno imbevuto in una soluzione di acqua e aceto, facendo attenzione a seguire il verso giusto. Sfruttando le belle giornate si lascerà quindi il tappeto ad asciugare all’aperto. È consigliabile lasciarlo a faccia in giù per il tempo necessario a far cadere l’acqua in eccesso. È inoltre molto importante non lasciarlo esposto alla luce diretta del sole per evitare che si scolorisca.

Il metodo alternativo di lavaggio di un tappeto persiano consigliato per l’inverno è certamente quello più rapido, semplice e stravagante. Per compiere la nostra operazione basterà infatti utilizzare un solo prodotto: la neve.

Si tratta di un antico metodo orientale che consiste nel lasciare per pochi minuti i tappeti a faccia in giù nella neve. La polvere e la sporcizia annidata nel nostro tappeto resterà così intrappolata all’interno della neve e donerà nuova brillantezza al nostro pregiato tappeto persiano.