Tenere pulite le griglie dei fornelli: ecco come fare

come pulire le griglie dei fornelli

La cucina è uno degli ambienti della casa più difficili da mantenere sempre pulito e in ordine. Al contempo è anche una delle stanze che non si vorrebbero mai trovare sporche. Per non ritrovarsi in una “cucina da incubo”, sarà dunque importante praticare una pulizia molto frequente delle varie componenti.

Ogni elemento della nostra cucina necessita di un tipo di pulizia e di prodotti specifici, anche in base al materiale di cui è costituito. Oggi scopriremo insieme come pulire e mantenere sempre brillanti le griglie dei fornelli che solitamente sono realizzate in ghisa.

Per pulire le griglie dei fornelli si possono scegliere diverse strade, tutte molto efficaci e che non ci deluderanno. Molti dei rimedi che stiamo per presentare, hanno inoltre il vantaggio di utilizzare soltanto prodotti naturali, come aceto limone e… patate. Scopriamo insieme tutte le possibilità che abbiamo per pulire le griglie in ghisa dei fornelli, in modo tale da mantenere la nostra cucina sempre in ottimo stato.

Il metodo più consigliato: griglie a mollo

Il metodo che sembra essere il migliore in assoluto per lavare e pulire e griglie dei fornelli è in realtà anche il più semplice da mettere in atto. Per realizzarlo si dovrà infatti sciacquare le griglie sotto l’acqua corrente e rimuovere i residui più visibili con una spugnetta. Dopodiché basterà riempire la vasca del lavello con acqua calda e detersivo per lavare i piatti e lasciare le griglie a mollo per circa un’ora.

Trascorso il tempo necessario, si dovranno soltanto strofinare le griglie utilizzando ancora una volta una spugnetta e asciugarle con un panno in microfibra. Ecco che le griglie della nostra cucina dovrebbero tornare pulite e brillanti.

È possibile che con il passare del tempo le griglie perdano la loro originaria lucentezza a causa dell’usura causata dal continuo utilizzo. Per risolvere questo problema, si potrebbe scegliere, dopo aver attuato il procedimento appena descritto, di trattarle con dell’olio vegetale. Cospargendo di olio le griglie utilizzando un fazzoletto di carta, le renderemmo nuovamente lucenti.

I metodi “green” per pulire le griglie dei fornelli

Come abbiamo anticipato, esistono diversi modi per lavare e mantenere pulite le griglie dei fornelli in ghisa. Molti di questi metodi hanno anche il vantaggio di essere “green” in quanto prevedono esclusivamente l’utilizzo di prodotti naturali. Scopriamo dunque insieme quali sono i vari procedimenti da seguire:

  • Esiste un metodo molto simile a quello che abbiamo già presentato e che potremmo realizzare utilizzando soltanto acqua, limone e aceto. Innanzitutto, si dovrebbero lasciare le griglie a bagno in una soluzione di acqua e aceto. Anche in questo caso il tempo di attesa sarebbe di circa 60 minuti. A questo punto si dovrebbe utilizzare mezzo limone per strofinare energicamente la superficie delle griglie. Basterà quindi asciugare la ghisa che dovrebbe essere tornata pulita e lucente.
  • Se invece vogliamo provare un metodo alternativo, dovremmo procurarci una patata e del bicarbonato di sodio. Dopo aver tagliato in due la patata, si dovrebbe applicare sulla sua superficie del bicarbonato. Utilizzando questa sorta di spugnetta si dovrebbero poi strofinare le griglie, finché il risultato non appare soddisfacente.
  • Infine, anche il sale grosso potrebbe essere un ottimo prodotto per pulire le griglie, grazie alle sue caratteristiche abrasive. Mettendone 4 cucchiai nella vasca del lavello piena d’acqua avremmo dunque un’altra efficace soluzione. In questo caso il consiglio è di strofinare le griglie sia mentre sono a mollo, utilizzando una spugnetta, che dopo, con un panno in microfibra.

Domande Frequenti – Pulire Griglie dei Fornelli

Come pulire le griglie dei fornelli?

Il metodo che sembra essere il migliore in assoluto per lavare e pulire e griglie dei fornelli è in realtà anche il più semplice da mettere in atto. Per realizzarlo si dovrà infatti sciacquare le griglie sotto l’acqua corrente e rimuovere i residui più visibili con una spugnetta. Dopodiché basterà riempire la vasca del lavello con acqua calda e detersivo per lavare i piatti e lasciare le griglie a mollo per circa un’ora. Trascorso il tempo necessario, si dovranno soltanto strofinare le griglie utilizzando ancora una volta una spugnetta e asciugarle con un panno in microfibra.