Come pulire il calcare in casa in modo facile e senza fatica 

pulizia pavimenti

Il calcare è il nemico numero uno delle pulizie in casa. Pulire il calcare dalle piastrelle, dai lavandini e dai rubinetti talvolta può essere difficile, ma esistono dei rimedi fai da te per risolvere il problema. Vediamo quali sono.

Come pulire la doccia dal calcare

Il calcare tende a depositarsi sulle superfici che sono spesso a contatto con l’acqua, creando delle fastidiose incrostazioni.

Per pulire la doccia dal calcare, una buona abitudine sarebbe quella di asciugare subito il vetro. Se volete utilizzare dei prodotti semplici e naturali, potete optare per l’aceto, che ha proprietà igienizzanti e disincrostanti. Questo prodotto è utile per la rimozione del calcare.

In caso di calcare ostinato, potete utilizzare un altro rimedio fai da te: una pasta formata da qualche cucchiaio di bicarbonato con l’aceto. Cospargere il composto ottenuto in un panno morbido antigraffio e strofinarlo sulla superficie da pulire. Fate attenzione a non mettere troppa forza nello sfregamento, perché il bicarbonato potrebbe risultare leggermente abrasivo. Lasciate agire il composto e risciacquate con acqua tiepida. Questo rimedio è molto utile anche per pulire i vetri della doccia.

Se invece volete eliminare il calcare dal wc, potete utilizzare prodotti chimici come l’acido muriatico, che talvolta può essere rischioso dato che i liquidi sono tossici. Se invece volete utilizzare dei prodotti naturali, potete utilizzare l’aceto o il succo di limone, dei prodotti che sicuramente avete già in casa. Basta strofinare le macchie con uno spazzolino da toilette a setole rigide prima di sciacquare la toilette.

Sarebbe meglio versare ogni giorno una tazza di aceto o succo di limone nel serbatoio della toilette per evitare il ritorno delle macchie. Con questo metodo potete anche pulire il water dal calcare.

Come eliminare il calcare in casa con rimedi naturali

Come pulire invece il rubinetto dal calcare?

In questo caso possiamo utilizzare dei prodotti naturali, che spesso abbiamo già in casa. Bastano pochi ingredienti casalinghi per creare in casa degli anticalcare efficaci. L’aceto è uno dei prodotti più utilizzati per pulire il calcare.

Se ad esempio non sapete come pulire il bollitore elettrico dal calcare, sappiate che l’aceto è un rimedio molto efficace. Vi basterà versare l’aceto sulla superficie utilizzando una spugna. Potete passare la spugna su rubinetti, lavelli e piastrelle, sciacquate e asciugate bene per prevenirne la formazione.

Per quanto riguarda altre superfici come i soffioni della doccia, i filtri o le griglie del rubinetto, sulle quali si deposita spesso calcare in eccesso, potete svitarli e lasciarli tutta la notte in una soluzione di acqua e aceto per farlo sciogliere in modo efficace.

Un altro rimedio naturale per eliminare il calcare può essere il bicarbonato. Per le superfici domestiche possiamo utilizzare bicarbonato e aceto. Uniamo tutto con un po’ di acqua e passiamo la soluzione con l’aiuto di una spugna sulla superficie da pulire.

Utilizzate questa soluzione anche per pulire i bicchieri dal calcare. La superficie risulterà lucida e brillante.

Questo rimedio può essere utile per togliere il calcare dalle superfici domestiche. Limone e bicarbonato insieme faranno ritrovare lucentezza al vostro lavello in acciaio. Per la pulizia procedete in questo modo: inumidite la zona e strofinateci sopra mezzo limone lasciando agire per un quarto d’ora.

Versate un cucchiaio di bicarbonato su una spugna umida e passatela direttamente sulla zona da trattare. Alla fine, sciacquate e asciugate bene per prevenire ulteriori incrostazioni di calcare sulla superficie.

Per eliminare il calcare dai vostri elettrodomestici, come lavatrice e lavastoviglie, preparate un composto con 3 cucchiai di acido citrico e 500 millilitri d’acqua. Versate il tutto nelle apposite vaschette e poi asciugate con un panno asciutto per avere la superficie lucida e brillante.