Come pulire gli ugelli del gas: indicazioni, consigli e diversi metodi

In molti sottovalutano il fatto che, come tanti altri elettrodomestici della casa, il piano cottura può usurarsi con il passare del tempo. Con gli anni infatti il gas tende a lasciare dei residui durante la bruciatura, cibo e polveri varie possono depositarsi dentro o intorno gli ugelli e nel peggiore dei casi può formarsi anche ruggine.

Questi elementi si accumulano creando ostruzioni che impediscono al gas di circolare in maniera regolare. La fiamma ad un certo punto finisce per essere sempre meno intensa, accendendosi ad intermittenza ed emanando dei borbottii fastidiosi, fino a spegnersi del tutto. Il problema si può risolvere? Certo che sì. Il più delle volte basta pulire gli ugelli del gas. Vediamo come.

Come pulire gli ugelli della cucina: le operazioni preliminari

Prima di capire nel dettaglio come si puliscono gli ugelli del gas, bisogna soffermarsi sulle diverse operazioni preliminari, fondamentali per poter operare in piena sicurezza. La prima cosa da fare è scollegare la corrente elettrica del piano cottura. Perché? Alcuni modelli hanno l’accendigas elettrico e le candelette che fanno la scintilla si trovano accanto al bruciatore. Meglio staccare l’elettricità dal contatore generale se non si vogliono avere brutte sorprese.

La seconda cosa da chiudere è il gas collegato al piano cottura (o, meglio ancora, chiudere il contatore del gas di tutto l’appartamento). Una finestra aperta, se nei paraggi, può aiutare a ventilare meglio la stanza. Successivamente ancora bisogna rimuovere i componenti mobili dal fornello: dalle griglie ai bruciatori, passando per gli spargifiamma.

Una volta pulito il piano, si devono aprire le manopole, così da assicurarsi l’uscita del gas residuo. In ultimo, ci si deve assicurare che il fornello sia freddo. Questo facilita la fase di svitamento degli ugelli (che, se caldi, tendono invece ad espandersi) ed evita fastidiose e inaspettate bruciature.

Come pulire gli ugelli del piano cottura: occhio all’attrezzatura

Per svolgere questo tipo di lavoro serve anche indossare la giusta attrezzatura. Innanzitutto, bisogna munirsi di guanti protettivi da lavoro. Gli strumenti ideali per operare sono una chiave a tubo (vanno bene i n°6 o 7) ed un giravite. Per una pulizia veloce ma approfondita degli ugelli possono risultare utili l’aspirapolvere e un disossidante.

Anche un alesatore può aiutare: uno spillo, un ago, del filo di ferro, se della misura giusta va bene tutto. Ad ogni modo, pur avendo tutto il materiale da lavoro, se non si è convinti pienamente di ciò che si sta facendo è meglio rivolgersi ad un professionista: con il gas non si scherza, va trattato con attenzione.

Come pulire gli ugelli della cucina a gas? Due diversi metodi

Veniamo al pratico. Per pulire gli ugelli della cucina si può operare in due diversi modi: gli ugelli si possono smontare come non farlo. Partiamo dal secondo metodo, più semplice e meno invasivo. Ecco le diverse tappe che seguono la fase preliminare:

  • Aiutarsi con l’aspirapolvere per rimuovere tutti i residui dai fori dove si trovano gli ugelli;
  • Sfruttare l’alesatore delle stesse dimensioni del foro dell’ugello così da ripulirlo a fondo;
  • Ripassare l’aspirapolvere per far fuori gli scarti scrostati dall’ugello con l’alesatore;
  • Rimontare tutto e controllare se il problema è stato risolto o meno.

La fiamma è tornata come prima? No? Allora serve un intervento più approfondito. In tal caso si adotta il secondo metodo, ovvero quello che consiste nello smontare gli ugelli. Ecco cosa fare:

  • Aiutarsi con l’aspirapolvere per rimuovere tutti i residui dai fori dove si trovano gli ugelli;
  • Svitare l’ugello sfruttando la chiave a tubo. Si sconsiglia l’uso di pinze o altri oggetti del genere: forzare l’ugello (che di solito è realizzato in ottone) significare rischiare di spaccarlo;
  • Estrarre l’ugello e ripulirlo tramite della carta, magari aggiungendo il disossidante;
  • Usare l’alesatore per pulire il foro dell’ugello e verificare che si passi facilmente da una parte all’altra;
  • Ripassare l’aspirapolvere per far fuori gli scarti scrostati con l’alesatore;
  • Riavvitare l’ugello ripulito;
  • Rimontare tutto e controllare se il problema è stato risolto o meno.

Come sostituire gli ugelli del gas della cucina

Neanche il secondo metodo ha risolto il problema? Niente da fare allora: più che pulire gli ugelli del piano cottura qui non resta che sostituirli direttamente con altri nuovi. Vediamo come:

  • Aiutarsi con l’aspirapolvere per rimuovere tutti i residui dai fori dove si trovano gli ugelli;
  • Svitare l’ugello sfruttando la chiave a tubo. Nel frattempo recuperare gli ugelli nuovi;
  • Ripassare l’aspirapolvere per una pulizia più profonda sempre dopo aver passato l’alesatore;
  • Verificare che l’ugello nuovo sia uguale o comunque compatibile con quello che si sta per sostituire;
  • Avvitare l’ugello nuovo con la chiave a tubo;
  • Rimontare e controllare che tutto funzioni correttamente.

Quest’ultimo metodo è senza dubbio più costoso dei due precedenti ma al tempo stesso è anche il più efficace.

Domande Frequenti – Ugelli del Gas

Come pulire gli ugelli della cucina a gas?

  • Aiutarsi con l’aspirapolvere per rimuovere tutti i residui dai fori dove si trovano gli ugelli;
  • Sfruttare l’alesatore delle stesse dimensioni del foro dell’ugello così da ripulirlo a fondo;
  • Ripassare l’aspirapolvere per far fuori gli scarti scrostati dall’ugello con l’alesatore;
  • Rimontare tutto e controllare se il problema è stato risolto o meno.

Come smontare gli ugelli del gas della cucina?

  • Aiutarsi con l’aspirapolvere per rimuovere tutti i residui dai fori dove si trovano gli ugelli;
  • Svitare l’ugello sfruttando la chiave a tubo. Si sconsiglia l’uso di pinze o altri oggetti del genere: forzare l’ugello (che di solito è realizzato in ottone) significare rischiare di spaccarlo;
  • Estrarre l’ugello e ripulirlo tramite della carta, magari aggiungendo il disossidante;
  • Usare l’alesatore per pulire il foro dell’ugello e verificare che si passi facilmente da una parte all’altra;
  • Ripassare l’aspirapolvere per far fuori gli scarti scrostati con l’alesatore;
  • Riavvitare l’ugello ripulito;
  • Rimontare tutto e controllare se il problema è stato risolto o meno.

Come sostituire gli ugelli del gas della cucina?

  • Aiutarsi con l’aspirapolvere per rimuovere tutti i residui dai fori dove si trovano gli ugelli;
  • Svitare l’ugello sfruttando la chiave a tubo. Nel frattempo recuperare gli ugelli nuovi;
  • Ripassare l’aspirapolvere per una pulizia più profonda sempre dopo aver passato l’alesatore;
  • Verificare che l’ugello nuovo sia uguale o comunque compatibile con quello che si sta per sostituire;
  • Avvitare l’ugello nuovo con la chiave a tubo;
  • Rimontare e controllare che tutto funzioni correttamente.