Come pulire casa velocemente: consigli e suggerimenti

pulire casa velocemente

Tenere casa pulita e ordinata è importante, lo sappiamo, e conosciamo perfettamente i benefici di lavorare, giocare, mangiare e riposare in un ambiente salubre. A volte però la stanchezza è tanta, specialmente a fine giornata, e la sola idea di metterci ad armeggiare con scope e stracci ci sconforta. Come far conciliare i due aspetti?

Pulizia della casa: come non sprecare il weekend

Le pulizie sono solitamente destinate al weekend, soprattutto se durante la settimana siamo impegnati a fare altro. Quando arriva il giorno designato cerchiamo in tutti i modi di aggirare il problema, ma prima o dopo poco cambia, perché alla fine ci tocca. E ci toccherà pure la settimana dopo, e quella dopo ancora. Un modo per evitare queste intense giornate di fatica, però, c’è.

Dedicando meno di 30 minuti alla pulizia degli ambienti, ogni mattina, otteniamo un doppio vantaggio:

  • una casa pulita e in ordine tutti i giorni
  • non dover sacrificare un giorno di riposo per le faccende domestiche

Se vogliamo godere di questo doppio beneficio, dobbiamo essere costanti nella pulizia quotidiana, e soprattutto ordinati, così da non dover perdere tempo prezioso per cercare panni, prodotti e stracci.

Per la pulizia della nostra casa dobbiamo munirci di:

  • scopa
  • scopa con panno per pavimenti
  • aspirapolvere senza fili
  • 4/5 panni in microfibra
  • prodotti (preferibilmente ecosostenibili) multiuso per ambienti

Bene, non manca nulla, iniziamo.

Pulizia della casa: ricambio d’aria nelle stanze

La prima cosa da fare per iniziare bene la giornata è preparare un buon caffè. Per questa volta evitiamo la capsula e prepariamo una bella moka. Mettiamola su un fuoco basso e dirigiamoci verso la stanza da letto. Apriamo le finestre, facciamo entrare luce nella camera e prendere aria a cuscini e lenzuola. Il letto non va rifatto subito, per il momento lasciamolo così. Torniamo dal nostro caffè in cucina. Tempo stimato: 7 minuti

Pulire la casa: tavolo in cucina e piano cottura

Versiamo il caffè in un apposito contenitore di metallo e lasciamolo assestare per 2/3 minuti. Nell’attesa passiamo un panno umido sul tavolo per pulire da eventuali briciole e residui vari, e poi facciamo lo stesso anche sul piano cottura. Inoltre, se i piatti sono ancora nella lavastoviglie, questo è il momento adatto per rimetterli a posto. Tempo stimato: 3 minuti

Scopa e aspirapolvere in cucina e camera da letto

Godiamoci in tutta calma il caffè. Assaporiamolo. Una volta finito, diamo una passata rapida con la scopa sul pavimento in cucina, prima di passare a fare lo stesso anche in camera da letto. Se sono presenti uno o più tappeti in camera, ci conviene optare per l’aspirapolvere, molto più efficace e agevole in situazioni del genere. Una volta passato l’aspirapolvere, possiamo rifare il letto. Infine, se sono presenti scrivanie, comò o comodini, puliamo velocemente con un panno umido anche su queste superfici per evitare che la polvere possa prendere il sopravvento. Tempo stimato: 8 minuti

Superfici, sanitari e pavimento del bagno

Una volta completata la camera da letto, riponiamo scopa e aspirapolvere al loro posto, e attrezziamoci con almeno tre panni in microfibra, prodotti multiuso per il bagno e una scopa con il panno per pavimenti.

Un panno lo utilizziamo per pulire le superfici riflettenti, come lo specchio sul lavandino; una corretta pulizia prevede un movimento a esse dall’alto verso il basso, prima con un panno umido e poi con uno asciutto. Quest’ultimo lo possiamo riutilizzare per pulire bene il lavandino e il rubinetto, togliendo gli aloni e le macchie che le goccioline d’acqua formano sull’acciaio. Il terzo panno, invece, lo destiniamo alla pulizia veloce dei sanitari (dall’interno verso l’esterno). Concludiamo la pulizia del bagno, passando rapidamente sul pavimento il panno scopa. Tempo stimato: 9 minuti

Ultimato e pulito anche il bagno, non ci resta che riporre in ordine gli attrezzi utilizzati. Per concludere torniamo in cucina un’ultima volta per svuotare la moka, aprirla e riporla con il contenitore del caffè e la tazzina nella lavastoviglie. Ora siamo pronti, possiamo cominciare la giornata.