Come diventare amministratore di condominio

Diventare amministratore condominiale

Sarà capitato a tutti di assistere o partecipare ad una riunione di condominio e, a cercare di moderare la discussione tra i vari abitanti del palazzo, avremo visto intervenire la figura dell’amministratore di condominio. Si tratta di colui che amministra e gestisce i beni comuni del palazzo e rende esecutive le decisioni prese dai condomini durante le assemblee.

Non è un ruolo semplice perché l’amministratore ha diverse responsabilità, soprattutto in caso di palazzi o condomini molto grandi e con tante persone che vi abitano. Se nonostante tutto l’idea di diventare amministratore di condominio vi intriga, vi starete chiedendo come fare per ricoprire questo ruolo e se ci sono dei corsi a tal proposito.

Come si fa a diventare amministratore di condominio

Come diventare amministratore di condominio? È questa la domanda che si pongono tutti coloro che sono interessati a ricoprire questo ruolo. Fino a circa 10 anni fa, chiunque poteva diventare amministratore condominiale e non erano richiesti particolari requisiti, eccezion fatta per una predisposizione all’impegno e doti di mediazione.

Dal 2013, con l’entrata in vigore della Legge 220/2012 invece le cose sono cambiate e oggi si richiede che l’amministratore di condominio soddisfi alcune caratteristiche precise. Possono ricoprire questo ruolo coloro che:

  • Godono dei diritti civili
  • Non hanno condanne a carico
  • Non sono interdetti
  • Hanno il diploma di scuola secondaria di secondo grado
  • Hanno frequentato un corso di formazione dell’UNAI e dell’ANAMMI di almeno 72 ore
  • Frequentano corsi di aggiornamento per un totale di 15 crediti formativi all’anno

Quali sono i corsi per gli amministratori di condominio?

Come abbiamo visto quindi per ricoprire la carica di amministratore condominiale serve aver frequentato un corso specifico. La formazione è regolata dal Decreto Ministeriale del 13 agosto 2014 e lascia la libertà agli amministratori non professionisti di scegliere se seguire le lezioni oppure no, ma restano molto importanti proprio per poter rispondere in modo corretto ad ogni situazione e problematica si possa presentare.

Online si trovano moltissimi corsi di formazione per amministratori di condominio e, per scegliere, è importante controllare che siano riconosciuti e che, soprattutto, affrontino tutti gli argomenti più importanti legati alla professione. Dagli aspetti amministrativi, passando per quelli legali, fiscali e pratici.

Diventare amministratore di condominio richiede quindi dedizione, voglia di relazionarsi con le persone e molta praticità nel risolvere problemi.
Siete pronti?