Come dipingere un mobile effetto Shabby Chic

dipingere mobile shabby chic

Oggi scopriremo insieme quali sono i passi da compiere per verniciare un mobile in perfetto stile shabby chic. Prima, però, sarà importante essere consapevoli di cosa vogliamo indicare quando utilizziamo questa espressione. Lo stile shabby chic proviene dalla Gran Bretagna e dunque, per comprendere a cosa faccia riferimento, ci basterà ricorrere alla lingua inglese. Il termine “shabby” significa letteralmente logoro, usurato. Volendo utilizzare questo stile, ci troveremo dunque in casa dei mobili apparentemente rovinati, ma sicuramente molto chic.

Lo stile shabby chic è molto in voga ultimamente, grazie alla sua capacità di far apparire un ambiente vissuto e accogliente. Inoltre, grazie a questa corrente, possiamo donare una nuova vita ad alcuni mobili che altrimenti ci sembrerebbero vecchi e inutilizzabili. Vediamo dunque come fare per dipingere un mobile in stile shabby chic, dilettandoci nell’arte del fai da te.

Di cosa abbiamo bisogno

Prima di avviare i nostri lavori fai da te per verniciare un mobile in stile shabby chic, scopriamo insieme di cosa avremo bisogno. Procurarsi i giusti prodotti è infatti il primo passo da compiere per effettuare un lavoro completo e ordinato.

  • Innanzitutto avrai bisogno di una vernice a gesso pensata appositamente per queste tipologie di operazioni. Potrai scegliere anche diverse tonalità di colore da applicare in modo tale da dare al mobile una parvenza ancora più usurata.
  • Dovrai procurarti inoltre la cera Anche in questo caso dovrai scegliere tra diverse colorazioni della cera. Seleziona i prodotti in base all’effetto finale che vorresti donare al tuo mobile.
  • Per lavorare il legno avrai bisogno anche di una spugnetta abrasiva e di alcuni pennelli con cui applicare i prodotti.
  • Potrebbero servirti inoltre anche del nastro carta, uno sverniciatore oppure un fondo aggrappante. Utilizzerai il nastro per proteggere le parti del mobile che non vorrai verniciare. Lo sverniciatore potrebbe servirti qualora decidessi di lavorare su un mobile dal legno verniciato. In questo caso potrebbe essere sufficiente anche soltanto grattare la superficie da dipingere, con la carta vetrata. Il fondo aggrappante potrebbe essere utile, invece, se il mobile da verniciare in stile shabby chic fosse laminato. Utilizzando questo prodotto la vernice a gesso si depositerebbe meglio.

Dipingere in stile shabby chic: il procedimento

Per dipingere un mobile in legno in stile shabby chic, dovremmo prima verificare con che tipologia di legno abbiamo a che fare. Se il legno è verniciato o laminato sarà necessario utilizzare dei prodotti appositi, come sverniciatore o fondo aggrappante. Se invece abbiamo a che fare con legno a poro aperto, basterà carteggiare la superficie con la carta abrasiva, in modo tale da renderla omogenea e ruvida. A questo punto si procederà indipendentemente dalla tipologia di legno da dipingere.

Utilizzando un pennello si dovrà passare la prima mano della vernice a gesso scelta. Dopo aver applicato il colore sarà necessario lasciarlo asciugare per circa mezz’ora. Trascorso questo tempo si potrà utilizzare la cera, applicandola sui bordi e in maniera sparsa sulla superficie del mobile. Anche in questo caso saranno necessari 30 minuti per l’asciugatura. Dopodiché si passerà la seconda mano di colore (o una mano del secondo colore scelto, a seconda dei nostri gusti).

Dopo gli ormai classici 30 minuti, si potrà dunque carteggiare l’intera superficie con l’apposita spugnetta abrasiva. Durante questa operazione la vernice depositata sulle zone ricoperte dalla cera sarà rimossa in maniera più importante. L’effetto del legno usurato verrà così alla luce.

Ecco che il nostro mobile avrà assunto lo stile shabby chic. L’ultimo passaggio da compiere sarà quello di applicare una finitura protettiva trasparente per fissare il risultato ottenuto. Dopo averlo lasciato ad asciugare per alcune opere, il nostro mobile in stile shabby chic sarà pronto ad essere messo in mostra.