Come costruire un laghetto in un giardino

laghetti da giardino fai da te

Se si ha a disposizione un giardino di grandi dimensioni, si potrebbe pensare di renderlo speciale installandovi un laghetto artificiale. Un’operazione di questo genere non sarà magari tra le più semplici, ma è certamente in grado di donare al nostro giardino un tocco di classe che potrà renderlo unico.

La realizzazione potrebbe essere affidata a degli esperti o essere portata a termine anche dagli amanti del fai da te. In ogni caso si dovrà effettuare un progetto del nostro laghetto ideale e seguire il giusto procedimento per costruirlo.

Inserendo un laghetto artificiale all’interno del nostro giardino, avremo l’occasione di far crescere al suo interno anche diverse specie di flora e fauna. Questo renderebbe il tutto ancora più interessante e affascinante. Se poi abbiamo anche l’ambizione di realizzare un’opera davvero unica e particolare, potremmo decidere di creare un laghetto da giardino balneabile.

Dove installare un laghetto da giardino

Prima di procedere alla realizzazione di un laghetto artificiale da giardino bisognerà progettare il tutto al meglio. Sarà necessario scegliere a forma che desideriamo, considerare gli spazi a disposizione e valutare quali specie di flora e fauna inserirne all’interno. Innanzitutto però sarà opportune scegliere la giusta posizione in cui installare il laghetto.

Qualora fosse possibile scegliere liberamente la posizione migliore in cui avviare la costruzione di un laghetto, sarebbe bene decidere di realizzarlo a sud- est o a sud-ovest. Inoltre potrebbe essere saggio posizionalo all’ombra di alberi o siepi. In questo modo si eviterebbe di lasciarlo continuamente esposto al solo e si ridurrebbe la proliferazione delle alghe.

Come costruire un laghetto artificiale

Una volta scelto il luogo in cui i nostri lavori saranno portati a compimento, avremo il dovere di scegliere anche la forma che vorremmo veder assumere al nostro laghetto. Per prendere questa decisione consapevolmente dovremo anche considerare la tipologia di vasca che utilizzeremo.

Se si opterà ad esempio per una vasca rigida in vetroresina, la forma del laghetto sarà necessariamente la stessa del recipiente. Se invece si sceglierà di utilizzare un telo in PVC ad alta resistenza, si potrà scegliere di tracciare delle linee sinuose e apparentemente naturali per il nostro laghetto.

Quando che avremo effettuato tutte queste scelte, potremo passare alla costruzione vera e propria del laghetto. Per completare il lavoro basterà seguire questo procedimento.

  • Innanzitutto si dovrà tracciare per terra il perimetro della superficie che diventerà poi il nostro specchio d’acqua.
  • A questo punto si potrà effettuare lo scavo, che dovrà essere profondo non meno di 80 centimetri.
  • Quando avremo finito di scavare dovremo livellare il terreno e renderlo uniforme, privandolo degli eventuali detriti.
  • Sarà poi necessario inerire uno strato di sabbia alto dai 3 ai 5 centimetri, e livellarlo. In questo modo si creerà una sorta di cuscinetto tra il terreno e la vasca che aderirà al meglio.
  • Ora si potrà procedere alla posa della vasca o del telo contenitivo, e alla rifinitura del bordo, per cui si utilizzeranno pietre e malta.
  • Il nostro laghetto è così pronto ad essere riempito d’acqua e ad essere popolato dalla fauna e dalla flora che sceglieremo.

Una volta riempito il laghetto d’acqua, sarà importante installare una pompa per a ricircolo. Con questo strumento ci assicureremo di mantenere pulita l’acqua. A questo punto dovremo soltanto ricordarci di sostituire periodicamente il filtro della pompa e godere del nostro speciale laghetto da giardino.

Come decorare e popolare un laghetto da giardino

Una volta creata la struttura del nostro laghetto, dovremo decorarlo in modo tale da renderlo unico e accogliente per le piante e i pesci che lo abiteranno. Per abbellire un laghetto da giardino le opzioni sono numerose. Delle pietre saranno d’obbligo per dare un aspetto naturale al laghetto.

Ma per rendere il tutto originale e dinamico, si potrebbe optare anche per l’installazione di una piccola cascata artificiale. Inoltre per far apparire tutto più suggestivo, si potrebbe scegliere di dotare il laghetto di una speciale illuminazione, in base ai nostri gusti.

Quando l’opera di abbellimento sarà ultimata, si potranno inserire nel laghetto le varie specie di flora e fauna. Ne esistono diverse che potrebbero fare al caso nostro. Ad esempio si potranno scegliere dei semplici pesci rossi o delle coloratissime carpe koi. Per tenere non far spopolare le zanzare, inoltre, potremmo inserire nel laghetto dei pesci come le gambusie, che si nutrono proprio di larve di zanzare. Accanto ai nostri pesciolini potremo poi far nuotare delle tartarughe d’acqua.

Tra le piante più consigliate per decorare un laghetto consigliamo invece le ninfee. Questo tipo di vegetazione è presente in natura in moltissime specie di varie forme e colori. Noi dovremo scegliere soltanto le nostre preferite. Accanto ad esse potremo comunque inserire diverse specie di piante galleggianti o da fondale che renderebbero unico e coloratissimo il nostro laghetto.

Domande Frequenti – Laghetto in Giardino

Dove installare un laghetto da giardino?

Qualora fosse possibile scegliere liberamente la posizione migliore in cui avviare la costruzione di un laghetto, sarebbe bene decidere di realizzarlo a sud- est o a sud-ovest. Inoltre potrebbe essere saggio posizionalo all’ombra di alberi o siepi. In questo modo si eviterebbe di lasciarlo continuamente esposto al solo e si ridurrebbe la proliferazione delle alghe.

Come fare un laghetto in giardino?

  • Innanzitutto si dovrà tracciare per terra il perimetro della superficie che diventerà poi il nostro specchio d’acqua.
  • A questo punto si potrà effettuare lo scavo, che dovrà essere profondo non meno di 80 centimetri.
  • Quando avremo finito di scavare dovremo livellare il terreno e renderlo uniforme, privandolo degli eventuali detriti.
  • Sarà poi necessario inerire uno strato di sabbia alto dai 3 ai 5 centimetri, e livellarlo. In questo modo si creerà una sorta di cuscinetto tra il terreno e la vasca che aderirà al meglio.
  • Ora si potrà procedere alla posa della vasca o del telo contenitivo, e alla rifinitura del bordo, per cui si utilizzeranno pietre e malta.
  • Il nostro laghetto è così pronto ad essere riempito d’acqua e ad essere popolato dalla fauna e dalla flora che sceglieremo.

Come decorare un laghetto in giardino?

Delle pietre saranno d’obbligo per dare un aspetto naturale al laghetto. Ma per rendere il tutto originale e dinamico, si potrebbe optare anche per l’installazione di una piccola cascata artificiale. Inoltre per far apparire tutto più suggestivo, si potrebbe scegliere di dotare il laghetto di una speciale illuminazione, in base ai nostri gusti.

Tra le piante più consigliate per decorare un laghetto consigliamo invece le ninfee. Questo tipo di vegetazione è presente in natura in moltissime specie di varie forme e colori. Noi dovremo scegliere soltanto le nostre preferite. Accanto ad esse potremo comunque inserire diverse specie di piante galleggianti o da fondale che renderebbero unico e coloratissimo il nostro laghetto.

Come popolare un laghetto in giardino?

Si potranno scegliere dei semplici pesci rossi o delle coloratissime carpe koi. Per tenere non far spopolare le zanzare, inoltre, potremmo inserire nel laghetto dei pesci come le gambusie, che si nutrono proprio di larve di zanzare. Accanto ai nostri pesciolini potremo poi far nuotare delle tartarughe d’acqua.