Chiudere una veranda in muratura: come fare e quanto costa

chiudere veranda in muratura

Vorremmo chiudere un balcone o una veranda per ampliare spazio ma non sappiamo dove cominciare?

Se abbiamo già valutato, ed escluso, l’opzione di farlo con delle tende, per un risultato stabile e definitivo possiamo allora considerare una costruzione in muratura.

Va però prima precisato che la definizione di veranda prevede uno spazio aperto ma coperto, come un balcone, una terrazza o un portico, e che sia chiuso sui lati da superfici vetrate o con porte o finestre trasparenti e impermeabili, parzialmente o totalmente apribili.

Uno dei vantaggi della veranda è la sua versatilità di utilizzo che le permette, anche grazie al giusto arredamento, di trasformarsi in salotto, piccolo giardino, lavanderia o solarium. Averla con struttura in muratura assicura un’ottima coibentazione, rendendola di fatto un’estensione perfettamente abitabile della casa.

Di solito le verande moderne vengono realizzate in vetro isolante per garantire una temperatura piacevole in ogni stagione mentre costruire una veranda ancorata al pavimento o con elementi in muratura, non è consigliabile poiché si rischia di incorrere in una sanzione pecuniaria e nel reato di abuso edilizio in base all’articolo 44 del Testo Unico dell’Edilizia.

Vediamo allora come fare per assicurarci di poter creare una veranda in modo sicuro.

Idee per costruire una veranda con parti murate

La veranda può offrire alla casa un ulteriore volume da occupare anche in modo creativo, a patto di rispettare quanto prescritto dalla legge che regola anche gli ambienti esterni che possono essere chiusi, purché con elementi facilmente rimovibili.

Indipendentemente dal materiale utilizzato per chiudere la veranda, ricordiamo che una delle cose più belle che riguardano il suo design è la sua natura flessibile e transitoria. Per arredarla possiamo ad esempio adottare alcuni elementi di arredo da interni preferiti e combinarli con quelli da esterni per una convivenza armoniosa.

Nel caso volessimo modificare il rivestimento dell’abitazione, potremmo approfittare dei lavori per la veranda per apportare alcune modifiche al muro esterno che si trasformerà in interno della nuova area ricavata. Se la tua casa ha un esterno in mattoni, si potrebbe dipingere per farlo assomigliare di più ad una stanza interna. Questa soluzione darà la possibilità di cambiare il colore del muro per uniformarlo al resto del design della veranda, facendola apparire più grande.

La veranda dovrebbe essere trattata come qualsiasi altra stanza della casa perciò sarà importante fissarne uno scopo: se optiamo, ad esempio, per trasformarla in un angolo lounge con divani, tavolini, e magari delle poltrone sospese, sarebbe meglio se la mantenessimo per quel tipo di funzione non aggiungendovi altri usi, allestendo una piccola palestra o una zona dedicata alla lavanderia.

Quanto costa realizzare una veranda in muratura

Come accennato in precedenza, prima di procedere alla chiusura dello spazio veranda, per non incappare in multe e seri problemi legali è fondamentale far riferimento alle possibili cessioni edilizie riportate sul piano regolatore territoriale. Nel caso poi si viva in un condominio i permessi da chiedere saranno ulteriori.

Dal momento che, oltre alle autorizzazioni citate, occorre un’abilitazione di un tecnico ed una pratica al Genio Civile, l’alto costo derivante da questi elementi, dovuti alla presenza di muratura, rappresenta lo svantaggio principale.

Una volta che avremo ottenuto il via libera, se vogliamo chiudere i lati aperti della veranda con struttura portante in muratura, possiamo farlo adoperando vetrate apribili ed elementi in legno o alluminio.

La muratura potrà essere realizzata con blocchetti di cemento lapillo con prezzi che oscillano tra i 0.70 cent ed i 3 Euro al pezzo, a seconda del loro spessore, che solitamente parte da 8 cm ed arriva ai 30 cm. A questi costi già ali, se si considera che non vengono calcolati a metro quadro ma singolarmente, vanno aggiunte le vetrate, gi infissi e, ovviamente la manodopera.