Cancelli in ferro moderni: prezzi e tipologie

cancelli in ferro moderni

Il ferro è stato apprezzato come materiale da costruzione per secoli e, quando viene utilizzato come parte del progetto di un cancello o di una recinzione, riesce a conferire un ottimo aspetto a qualsiasi proprietà.

Il cancello moderno non solo fornisce l’accesso ad un’abitazione e un comodo ingresso ai pedoni, ma aggiunge anche valore e attrattiva a case e aziende.

I veri cancelli in ferro battuto sono in realtà pochi perché hanno la tendenza ad arrugginire, in particolare in ambienti umidi. In questo caso allora vengono usati altri tipi di materiali e grazie ai processi di trattamento sofisticati di oggi, è quasi impossibile distinguere di cosa sono effettivamente fatti.

Il ferro di qualità è un prodotto che ha la capacità di resistere a tutti i tipi di clima. Quali sono quindi alcuni dei principali tipi di cancelli in ferro?

Tipi ed usi dei cancelli in ferro

Uno dei motivi più comuni per cui le persone scelgono delle recinzioni o di installare dei cancelli in ferro battuto è per motivi di privacy. Le recinzioni metalliche commerciali possono essere utilizzate per ridurre la visibilità attorno a un perimetro e per mantenere più sicura la proprietà da attenzioni indesiderate.

La maggior parte dei cancelli in ferro offre ampia sicurezza ma non sufficiente privacy. Ecco perché ia volte  è consigliato installare un cancello con combinate parti in ferro e legno. Il metallo funge da cornice e da abbellimento mentre i pannelli in legno forniscono ulteriore protezione poiché bloccano completamente la visuale dall’esterno. Questi pannelli sono disponibili in colori personalizzati e possono ben completare la struttura in metallo.

I cancelli carrabili rappresentano molto più di un semplice modo per limitare l’accesso. Dai rustici rifugi di montagna ai palazzi sul lungomare sulla spiaggia, il ferro battuto può adattarsi a diversi stili artistici tra cui l’Art Nouveau, il gotico oppure cancelli moderni a battente o scorrevoli. I cancelli da giardino in ferro battuto possono essere progettati per essere abbinati con il cancello carrabile.

Nel caso si abbia la fortuna di possedere una piscina, avremo poi bisogno di apposite staccionate sicure.

Esistono quattro tipi di materiali utilizzati per creare cancelli in metallo in generale:

  • Acciaio.  In quanto formato da una lega di ferro e carbonio, l’acciaio è più forte del ferro puro e più resistente agli urti.
  • Alluminio. Questo è un metallo leggero e malleabile. È anche molto resistente alla ruggine ma è meno robusto dell’acciaio.
  • Ferro battuto. Il ferro che viene riscaldato e lavorato è noto come ferro battuto. È più duttile della ghisa e quindi può essere modellato in design più intricati.
  • Ghisa. Il ferro che è stato fuso, versato in uno stampo e lasciato solidificare è noto come ghisa. È un metallo resistente, ma non come il ferro battuto, né così duttile. In termini di aspetto, ha una finitura più liscia rispetto al ferro battuto.

A condizione che siano ben fatti, tutti i cancelli in metallo moderni sono eleganti ma se si vuole ottenere un aspetto più ornato ed elaborato, il ferro battuto è l’opzione migliore.

Quanto costa un cancello in ferro moderno

Premettendo che per farsi un’idea del prezzo di un’installazione del genere è sempre raccomandabile ottenere i preventivi con le offerte di più rivenditori, proviamo a vedere quali sono i costi medi per un cancello in ferro. Oltre questo possiamo aggiungere che l’installazione costa circa 90 euro al metro quadro a cui dovranno sommarsi i costi della rimozione e dello smaltimento del precedente cancello.

Mentre le soluzioni più economiche dalle misure standard che si trovano nelle grandi catene si aggirano intorno 35 euro al mq, per quelli realizzati su misura non c’è una grande differenza di prezzi tra i modelli in ferro scorrevoli e quelli a battente.

Si parte da circa 200 euro/mq per quelli pedonali più semplici per arrivare a 650 Euro per i cancelli con lamiera. Leggermente inferiori sono i costi dei carrabili: prezzi da 150 a 500 Euro in lamiera, con quelli scorrevoli poco più costosi dei cancelli a battente.