Bagno in stile vintage: idee per arredarlo con gusto

bagno vintage

Definire lo stile vintage non è semplice dal momento che per farlo si dovrebbero considerare decenni, se non secoli, di storia del design d’interni. Ogni periodo storico presenta infatti le sue peculiarità stilistiche, non è possibile generalizzare.

Sicuramente, grazie alla recente popolarità acquisita dallo shabby chic, fortemente ispirato dal passato con le sue decorazioni e mobili dal sapore retrò, e dalla maggiore attenzione riservata al riutilizzo e al recupero, lo stile vintage ha conquistato un numero sempre più elevato di sostenitori.

Solitamente ciò che ritroviamo nelle case oggi, è una variante modernizzata di quello che può considerarsi una fedele riproduzione di un arredamento, ad esempio, del primo dopoguerra, poiché, con l’attuale qualità dei materiali o la presenza al loro interno di elettrodomestici moderni, sarebbe impossibile fare altrimenti.

Arredo vintage: idee per il bagno

Anche se non si vuole osare troppo adottando un arredo vintage in tutta la casa, le misure abitualmente limitate del bagno ci offrono la possibilità di provare qualcosa di diverso ed originale senza rischiare di stancare l’occhio. Il bagno può essere considerato un rifugio in cui ci si prende cura di se stessi, perciò deve quanto più possibile favorire una sensazione di benessere e relax.

Ad amplificare queste sensazioni possono sicuramente contribuire la scelta di accessori o colori che rimandino al calore casalingo, una caratteristica già presente negli elementi vintage. Un altro punto a favore di questo stile risiede nella grande capacità di essere personalizzato secondo il nostro gusto. Andiamo allora a scoprire alcune idee per arredare un bagno in stile vintage moderno.

Arredo bagno vintage: vasca e servizi

L’arredo bagno vintage è spesso caratterizzato da colori pastello, ed i servizi non fanno eccezione. Non va sottovalutato tutto ciò che può essere ripescato in questo senso nei mercatini dell’usato o da rigattieri. Interi set da bagno sull’azzurro o sul giallo, in voga nel passato, possono fare da alternativa al più moderno bianco e anche adattarsi meglio ad edifici non nuovi. L’unico possibile neo nello scegliere elementi più o meno antichi alberga nel fatto che potrebbe rendersi necessaria una nuova smaltatura per eliminare eventuali macchie.

Inoltre, anche se di recente realizzazione, molte case produttrici di servizi igienici offrono modelli di rubinetteria vintage che non stonerebbero in appartamenti anni ’30 o ’60. Oltre alle forme, per ottenere un effetto davvero anticato, la scelta di colorare o prediligere soffioni o rubinetti dorati o ottonati si rivela di grande effetto.

Arredo bagno vintage: la scelta dei mobili

Per arredare in modo funzionale ma senza disdegnare un tocco di antico, possiamo preferire i mobili in legno a cui possono essere aggiunti dei top in marmo o effetto pietra nel caso volessimo incassarvi un lavabo, oppure lasciarli al naturale. Si può optare per posizionare una dispensa al lato dello specchio principale ed una piccola cassettiera, meglio se poggiata direttamente a terra, accanto al lavello o al gabinetto.

Pareti e pavimenti

Che si tratti di decorazioni floreali o fantasie geometriche anni ’80, le sale da bagno vintage mostrano una predilezione particolare per le piastrelle, sia sulle pareti che sulla pavimentazione. Fatte di cotto o graniglia, se realmente antiche, le mattonelle potrebbero presentare una patina che può essere lavata via semplicemente con dell’acqua e della soda. La palette di colori da preferire in generale comprende il rosa antico ed il corallo, le tonalità ramate, il celeste ma anche il bianco e nero degli scacchi.

Arredo bagno stile vintage: l’importanza degli accessori

Specchi con decorazioni art decò, tende in pizzo alle finestre, ceste in vimini dal carattere un po’ bohemian ma anche applique di ottone o pieni di ghirigori rococò, anche di recupero, possono arricchire ed offrire una gamma infinita di varianti.

Ad esempio, potremmo anche montare delle mensole sulle quali poggiare delle stampe incorniciate antiche. Anche oggetti piccoli come vasi di fiori o portacandele o candelabri possono aumentare la sensazione di essere entrati in un’altra era.

Per concludere, non dimentichiamoci anche di abbinare al resto i giusti asciugamani ed i tappeti della vasca, meglio se ricamati.