Arredo da giardino: come creare un’atmosfera magica

Indice articolo
L'arredamento del giardino. Poche regole sempre valide da seguire
Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Luci, divani, cuscini e un po’ di musica in sottofondo: nelle sere d’estate ecco che il giardino prende vita. Ma sei sicuro di sapere quali sono gli elementi indispensabili per il suo arredamento?

 

Se l’arredamento degli interni della casa richiede cura e attenzione, di certo non possiamo trascurare il giardino. Che sia di piccole o grandi dimensioni, che si sviluppi in lunghezza o in larghezza, è fondamentale sia curato e arredato. L’obiettivo? Renderlo al tempo stesso accogliente e funzionale, perfetto per ospitare amici e parenti o anche solo per farti godere di tempo all’aria aperta. Il giardino si compone sempre di due elementi: il verde e i mobili da giardino. Solitamente viene data maggiore attenzione alla progettazione e alla scelta delle piante piuttosto che al suo arredamento. Chiudi gli occhi e pensa a tutte le volte in cui ti sei imbattuto in un arredo del giardino disomogeneo, dove si trovavano accatastati mobili e oggetti differenti senza una logica o uno stile comune. Sono tante, vero? Come per la casa, anche per il giardino è importante scegliere uno stile di arredamento. Una volta deciso quello che si vuole seguire, basterà veramente poco per creare un angolo di relax da usare sia in inverno che in estate. Per arrivare a questo risultato sarà necessaria la presenza di due caratteristiche fondamentali dell’arredo giardino:

  • un’area coperta
  • un valido sistema di illuminazione che sia funzionale e decorativo insieme

Gli elementi fondamentali per l’arredo da giardino

Come detto, l’illuminazione è indispensabile per rendere l’ambiente del giardino un luogo conviviale.  Perciò procurati lampadine, lanterne da appendere ai rami degli alberi o candele da sparpagliare per creare un’atmosfera magica e unica. Per i giardini di grandi dimensioni una buona illuminazione deve rispondere soprattutto a criteri funzionali. Sarà utile installare un sistema di lampioni per le zone perimetrali, lungo i vialetti e nelle aree che si vogliono valorizzare. Ovviamente in ogni giardino che si rispetti non possono mancare tavolo e sedie, ma per completare l’arredamento dell’outdoor servirà una buona copertura. Potrai optare tra diverse tipologie di ombreggianti: un semplice ombrellone, una vela, un gazebo o una tettoia in ferro sono utili per proteggersi dal sole di giorno, creando delle aree fresche, e per evitare l’umidità durante la sera.

 

Come arredare un giardino? I mobili e le piante

Come base per i mobili da giardino potrai utilizzare i pallet in legno. L’arredo da giardino con i pallet, o bancali, ormai è stato sdoganato: queste cassette vengono riportate a nuova vita e possono essere utilizzate per creare sedie e tavolinetti, o addirittura per costruire letti a dondolo e divani per l’esterno. Trattandosi di arredo da giardino potrebbe essere una buona idea anche quella di utilizzare questi pallet per creare un porta-attrezzi da giardinaggio o un porta vasi. In questo caso sarà necessario disporre i bancali in verticale e fissarli al muro. Potrai così appendere facilmente gli attrezzi che utilizzi per lavorare e averli, quindi, sempre a portata di mano. Per rendere i mobili da giardino costruiti con i pallet più confortevoli ed esteticamente più piacevoli potrai disporre diverse tipologie di cuscini colorati per il giardino. Sono questi gli elementi che daranno carattere al tuo arredo da giardino e renderanno quest’area della casa unica e differente. Ma fermiamoci un momento. Non si può parlare davvero di giardino senza le piante. E allora parliamone. A seconda delle piante che sceglierai cambierà anche lo stile del tuo giardino. Sono senza dubbio le piante l’elemento che più caratterizza quest’area. Dagli ulivi alle palme, passando per le piante rampicanti e i fiori, sono tantissime le alternative tra cui optare. Per rendere più dinamiche queste zone potrai intervallare le zolle dell’erba nel prato con vasi o pietre che per contrasto daranno ancora più risalto al giardino. I più intraprendenti o coloro che davvero hanno il pollice verde potranno osare creando un piccolo orto con verdura ed erbe officinali o erbe aromatiche. Un’idea questa che, oltre a permetterti di dare una marcia in più al tuo arredo da giardino, ti consentirà anche di avere prodotti sempre freschi, di qualità a chilometro zero… ma attenzione, non dimenticare di innaffiare!

E ancora…

Giochi per bambini, barbecue in muratura, laghetti o addirittura una piscina completano l’arredo per il giardino. Il loro inserimento dentro un’area verde varia soprattutto in base alla grandezza del giardino che si ha a disposizione. Questo non significa, però, che un luogo piccolo non possa prevedere elementi del genere, ma in questi casi il consiglio è scegliere soltanto uno di questi extra in modo che l’arredo per il giardino non risulti caotico e disorganico. È importante ricordare che gli elementi che compongono l’arredo per il giardino sono più soggetti dei mobili di casa alle intemperie: sole, pioggia e vento possono rovinarli, a volte irrimediabilmente. Per evitare queste spiacevoli conseguenze, prova a utilizzare particolari trattamenti resistenti per pallet, tavoli, sedie e altri mobili da giardino.  Per i cuscini  invece scegli rivestimenti lavabili e di buona qualità: ti garantiranno una lunga durata!