Arredare il garage: come renderlo più bello e funzionale

arredo-garage

Se si ha la fortuna di disporre di un garage, si avrà la possibilità di godere di un pratico ambiente extra da poter sfruttare al di là della funzione di parcheggio dell’auto. Questo presunto spazio bonus però è spesso mal utilizzato e si rivela più come una rovina che una comodità. Infatti, invece di ottimizzare l’utilizzo del garage arredandolo come un open space, quasi sempre si finisce per mortificarlo tramutandolo in un deposito dove pigramente lasciare tutto quello che non si sa bene dove altro mettere. Che si tratti del garage del camper, di un officina o di casa, esiste comunque il modo per renderlo più funzionale.

Anche se non si ha disposizione un garage con pavimenti in laminato colorati e brillanti, mura dipinte color crema lavabile, mobili robusti e scaffali che rivestono le pareti, chiunque può permettersi uno spazio più pulito, organizzato e meno disordinato che supporti le proprie attività ed hobby.

Ecco allora alcuni consigli pratici per ottenere il massimo dal proprio garage.

Arredare garage: liberare e pulire lo spazio

Prima di procedere con l’eventuale acquisto di scatole e mobili per riorganizzare l’ambiente, consigliamo di effettuare una profonda cernita di ciò che occupa lo spazio: sono davvero oggetti indispensabili da tenere? Ci sono cose voluminose in disuso (come lavatrici o frigoriferi) che possono essere donati, venduti o aggiustati se non funzionanti? A volte ci potrebbe capitare di non ricordare neanche cosa effettivamente possediamo, soprattutto se la roba è ammassata o nascosta alla vista. Questa allora potrebbe essere l’occasione giusta per revisionare tutto, anche poco alla volta, per scoprire che non abbiamo poi bisogno di tutto quello che accumuliamo solo perché ci illudiamo di avere spazio a sufficienza per conservarlo.

Potrebbe anche capitare di incappare in cose che possiamo rivendere e guadagnare qualcosa, oltre a rendere lo spazio in generale più vivibile e più facilmente lavabile. Non si dimentichi infatti che quanto più semplice sarà muoversi all’interno del garage e quanto più libere ed ordinate saranno le superfici dei mobili che lo occupano, tanto più ci sentiremo invogliati a mantenerlo pulito.

Solo alla fine di questo processo possiamo davvero capire di cosa abbiamo bisogno per arredare il garage.

Arredare facilmente il garage: recuperare lo spazio

La prima cosa che si può fare è considerare quanto spazio possiamo recuperare in verticale, quindi lungo i muri. Aggiungere delle mensole permette di conservare quello che vogliamo ben in vista ricordando di posizionare le cose che usiamo più spesso in basso rispetto a quello che riponiamo più in alto.

Invece di lasciar traccia degli stivali infangati per tutta la casa, si può trasformare una parte del garage in un atrio multifunzionale. Basterà aggiungere una panca dove conservare cappelli e guanti, oltre a dei tappetini per pulire le scarpe sporche e alcuni ganci per appendere i cappotti.

L’arredo del garage passa anche attraverso il portone. Mentre sostituire un porta in vinile o alluminio malconcia con una in legno è un ottimo modo per rendere l’aspetto di tutta la casa più raffinato, ma comporta un costo maggiore, si può anche godere di un effetto simile riempiendo le ammaccature nel portone esistente dandogli una mano di vernice.

Arredare il garage: utilizzo dei pallet in legno

Oltre all’auto o alla moto, molto spesso i garage ospitano anche biciclette o attrezzature sportive di vario tipo. Se si vuole sfruttare al massimo lo spazio, si possono considerare dei vecchi pallet di legno per riporre quelle attrezzature altrimenti ingombranti. Basta appoggiare i pallet sul lato stretto, fissarli al muro e si ottiene una sistemazione ordinata e rustica senza spendere quasi nulla.

Sede della porta più grande della tua casa, il garage è probabilmente anche una delle maggiori fonti di dispersione di calore. Per un ambiente più caldo in inverno e più fresco in estate, abbassando le bollette dell’elettricità e del gas, assicurati che non ci siano fughe d’aria aggiungendo un po’ di materiale isolante. Per renderlo ancora più accogliente, si può optare per l’installazione di un condizionatore che mantiene una temperatura ideale e consente di prevenire la formazione delle crepe e della muffa che tipicamente si aggira in luoghi solitamente umidi come questo.

Scegliendo i mobili giusti ed una scrivania adatta, infine, possiamo trasformare un angolo anonimo del garage in un piccolo laboratorio da dedicare ai nostri hobby, come il bricolage, il cucito o la creazione di bigiotteria.