L’arredamento per la camera da letto

Idee per arredare la camera da letto

La camera da letto è un luogo molto intimo e al contempo molto importante. Tra tutte le stanze della casa, probabilmente, è quella in cui si trascorre meno tempo in termini di ore, ma ogni minuto in questa area dell’appartamento è fondamentale che sia di qualità!

Qui ci riposiamo, ritroviamo le energie dopo una lunga e interminabile giornata di lavoro, ritagliamo attimi di quiete e dolcezza con il nostro partner… Insomma, il design non può essere lasciato al caso, anzi. L’atmosfera cozy e avvolgente deve essere il nostro punto di partenza.

Ma vediamo insieme qualche idea di arredamento per una stanza moderna, oppure shabby e quali sono i mobili perfetti per il vostro angolo di relax.

Le idee di arredamento per la camera da letto

Quando siete in procinto di arredare la vostra camera da letto, magari perché l’avete appena acquistata per la casa nuova, oppure perché avete deciso di rinnovare un po’ il look del vostro appartamento, la prima cosa da fare è capire che stile vi piace.

Se siete persone molto eccentriche, che amate i colori e che volete allegria, molto probabilmente lo stile anni ’60 un po’ hippy è ciò che fa per voi. Se invece siete persone piuttosto serie che amano l’ordine, la pulizia e la semplicità, la vostra camera da letto dovrà rispettare questa tendenza con un mobilio chiaro e pochi fronzoli.

In ultimo, se siete tra coloro che sono stati colpiti al cuore dalla freccia di Cupido per lo stile shabby chic le idee di design sono pazzesche!  In ogni caso, al di là dei mobili o della struttura del letto, ricordate che per arredare la vostra stanza alle volte basta anche solo qualche cuscino o qualche complemento di arredo un po’ particolare e il gioco è fatto!

I mobili bassi per una stanza moderna

L’arredamento per una camera da letto moderna deve avere un punto di partenza che, in questo caso, sono i mobili bassi. Generalmente bianchi, o grigio perla, danno un tocco molto elegante e ormai non sono più retaggio delle mansarde: sono una vera e propria moda.

Nelle stanze più minimal e all’avanguardia questi mobili donano una semplicità estrema a tutto l’area. Magari agghindati da una cornice o un bel vaso bianco con un’orchidea, sono elementi perfetti per chi vuole addormentarsi o riposarsi circondato da colori tenui e soprattutto da un arredamento non invadente e riposante per la vista!

Potrete quindi optare per un cassettone basso e sopra appendere una televisione per guardare il vostro film preferito avvolti nel piumone. Stesso discorso per i comodini e per il letto stesso che potrebbe essere appoggiato su una struttura tipo futon in perfetto stile giapponese.

Il design per una camera da letto shabby

Se siete amanti invece dello stile shabby le idee per l’arredamento e il design della vostra camera da letto sono tantissime. Ricordate che, in ogni caso, andrà studiato tutto con cura nei minimi dettagli perché questo nuovo look sembra casuale e recuperato dai mercatini dell’usato, ma la realtà è ben diversa.

Ci sono infatti delle ispirazioni un po’ british, tocchi provenzali e, ovviamente, quelle trasandate chic! I consigli per arredare in stile shabby chic la vostra stanza sono moltissimi. I must have però sono:

  • Tessuti naturali e lino sono da preferire su tutti gli altri
  • Colori tenui, meglio se sulle tonalità del panna e dello champagne con qualche tocco di azzurro pastello
  • Accessori, ninnoli e quadri in abbondanza, a patto che siano posizionati con eleganza
  • Il ferro battuto, magari per la struttura del letto, è di grande classe

Come disporre i mobili?

Ora che abbiamo fatto una rapida carrellata su quali sono le idee di arredamento più quotate del momento, è tempo di capire come sistemare e disporre i mobili nella vostra camera da letto. Estetica e funzionalità devono tendersi la mano e, per chi vuole, anche una strizzata d’occhio al Feng Shui non fa mai male.

In linea generale però è importante che i mobili siano disposti in modo da evitare un senso di soffocamento per chi entra e per chi ci dorme. L’ideale sarebbe, ad esempio, che il letto fosse accessibile da entrambi i lati e, generalmente, lo si dispone davanti alla porta, in modo orizzontale, affinché sia il primo elemento che si vede. Così facendo, visto che è anche il più ingombrante, avrete più chiaro lo spazio a disposizione per cassettoni, armadi  o comodini.

Se siete amanti poi della televisione in camera pensate a posizionarla o sospesa davanti al letto, oppure appoggiata su un comò. L’importante è che non blocchi la luce naturale che entra dalle finestre. Questo discorso vale anche per gli armadi che, per quanto debbano essere grandi e spaziosi, non devono rubare né troppa luce né troppo spazio.

Arredare la propria camera da letto è quindi un’esperienza interessante. Una volta analizzate le informazioni di base e capito lo stile e il design che fa per voi, lasciate libero sfogo alla fantasia. Quella stanza deve piacervi e deve essere, prima di tutto, il vostro rifugio, per un riposo rigenerante e confortevole.