Arredamento camera bambini: consigli e proposte

arredamento camera bambini

Quando ci si trasferisce in un nuovo appartamento o si vuole modernizzare un po’ la casa con degli interventi di ristrutturazione, non bisogna sottovalutare la cameretta dei bambini. Un luogo che i propri figli vedono come una sorta di rifugio in cui divertirsi e giocare. Proprio per questo si tratta di una stanza che dovrebbe emanare vitalità ed energia, ed il modo per ottenere questo effetto è arredarla nel modo giusto.

Dai colori accesi alle forme fantasiose, passando per mobili più particolari: in questa piccola guida si approfondiranno alcune idee d’arredo per la cameretta. Partiamo subito.

Come arredare camera bambini: un po’ di consigli generali

Per prima cosa bisogna tenere a mente alcuni consigli utili prima di cominciare ad arredare. Anzitutto, a meno che non si tratti di neonati, una scelta vincente potrebbe essere quella di coinvolgere i figli in prima persona nell’arredamento. In fondo in quello spazio saranno loro a dormirci, studiare e passare gran parte delle loro giornate, quindi perché non farsi suggerire le proprie idee, gusti, preferenze? A lungo andare potrebbe essere un beneficio anche per il genitore: un figlio che tiene particolarmente ai propri spazi sarà portato maggiormente a trattarli con cura ed a tenerli puliti.

Andiamo più nel pratico. La prima regola nell’arredo di una cameretta bambini è quella di evitare la presenza di troppi mobili, che altrimenti rischiano di rappresentare una vera e propria prigione. La cosa migliore da fare sarebbe prendere le misure della stanza e decidere quindi quali e soprattutto quanti mobili comprare per poi posizionarli in maniera strategica. Altra cosa a cui porre attenzione particolare sono i colori della parete: dal rosa all’azzurro, i più gettonati, passando per i più particolari gialli e arancione. Sulla base di questi dipenderà poi anche l’arredamento, che deve sempre mantenere una certa coerenza di stile. Detto ciò, veniamo alle proposte d’arredo.

Idee arredo cameretta ragazzi: la scelta del letto e l’angolo studio

Per quanto riguarda l’arredamento vero e proprio, meglio partire dal letto: questo avrà una doppia funzione, decorativa e di relax, quindi merita attenzione particolare. Per le camerette medio-grandi e che ospitano più di un bambino/ragazzo, la scelta più semplice è quella dei letti singoli. E se invece è piccola? In tal caso meglio ricorrere a soluzioni più creative. Per esempio, un letto a ponte potrebbe essere l’ideale per guadagnare spazio. Sopra di esso si possono inserire degli armadietti per contenere libri, vestiti o giocattoli. In alternativa, anche un bel letto a castello o un letto trasformabile non sarebbero niente male.

Altro elemento indispensabile nell’arredamento di una camera per bambini è l’angolo studio, che spesso è molto versatile: la scrivania infatti si può usare per studiare ma anche per colorare, disegnare o giocare. A proposito di scrivanie: tra forme, disegni e dimensioni c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Una scelta che deve avvenire tenendo conto dei gusti del bambino, oltre che dei colori: è bene variare in modo fantasioso ma sempre senza esagerare.

La scrivania va accompagnata con una bella sedia con rotelle, così da permettere ai bambini di spostarsi facilmente e senza essere troppo rumorosi. Un appunto per le camere strette e fatte per una sola persona: l’angolo studio può andare direttamente sotto il letto a castello, così da guadagnare un bel po’ di spazio.

Come arredare una camera da letto per bambini: armadi e cassetti

Passiamo all’armadio, che rappresenta un’altra parte fondamentale dell’arredamento della camera da letto per bambini. Il discorso non cambia: anche in questo caso le tipologie più gettonate restano quelle più fantasiose e creative, con armadi magari ricoperti di adesivi o disegni particolari. E se invece la camera è troppo stretta? Oppure il bambino è piccolo e rischia di farsi male? L’alternativa ideale sono i cassettoni.

Il più comune è quello con tre cassetti, poco invasivo ma al tempo stesso abbastanza grande per contenere scarpe, vestiti e cianfrusaglie varie. Ad ogni modo, se la camera è per più di un bambino, l’opzione ideale resta comunque l’armadio. Se proprio la si vuole abbellire con qualcosa di diverso, le opzioni non mancano: dalle mini librerie alle cassapanche, finendo per gli scaffali porta-oggetti.

Idee arredo cameretta bimbi: l’angolo giochi

Per concludere, il vero cuore della cameretta dei bambini: l’angolo giochi. Si tratta della porzione di stanza dove in assoluto il bambino passa più tempo, quindi guai ad essere superficiali. La prima cosa da fare, per renderlo comodo ed accogliente, è posizionarci un tappeto (che può essere fisso, a puzzle, oppure ripiegabile): qui i bimbi possono sedersi, giocare o mettersi a leggere e colorare.

Per quanto riguarda l’estetica invece, si potrebbe piazzare una tenda e decorare con dei cuscini morbidi. Ma il vero tocco di classe sarebbe fissare sul muro una lavagna con gesso, così da lasciare ai propri figli piena libertà.