Acquisto casa: guida passo dopo passo per fare un affare

guida acquisto casa passo dopo passo

L’acquisto casa è una delle attività più complesse dal punto di vista economico, ma anche organizzativo. Perciò in quest’articolo saremo per te una guida all’acquisto casa, esaminando passo dopo passo tutti i passaggi della compravendita immobiliare.

Saremo una fonte di consigli per il tuo investimento immobiliare e alla fine di quest’articolo siamo certi che avrai le idee ben chiare e potrai compiere questo grande passo con certezza e convinzione.

Valutazioni per acquisto casa

Per l’acquisto casa è fondamentale valutare alcuni parametri, per essere sicuri che sia un giusto investimento. In primis è importante accertarsi su chi sia il proprietario, verificare la documentazione, le spese condominiali, la classe energetica, presenza di eventuali ipoteche e tanto altro.

Vediamo nel dettaglio quali sono i primi passi da compiere prima di acquistare casa in sicurezza.

Trucchi da considerare prima dell’acquisto casa

Prima di analizzare tutto nel dettaglio ti suggeriamo di prestare attenzioni a 10 regole che è bene tenere a mente prima dell’acquisto casa:

  1. Scegliere bene la casa
  2. Fare bene i conti prima dell’investimento immobiliare
  3. Tenere conto delle spese accessorie
  4. Imparare a gestire le scadenze troppo lunghe
  5. Trattare il prezzo
  6. Pensare all’arredamento
  7. Scegliere bene tra una casa indipendente ed un condominio: valutare pro e contro
  8. Non essere precipitosi
  9. Valutare la presenza di ipoteche
  10. Considerare l’opzione di un’eventuale ristrutturazione

Acquisto casa piccola o grande?

Uno dei primi fattori da considerare è la dimensione della casa, ciò perché la maggior parte delle volte si tende ad acquistare un immobile che sia più grande o più piccolo rispetto alle proprie esigenze.

Ad esempio se vivi da solo è consigliabile acquistare un monolocale, in coppia un bilocale e così via. Se sei intenzionata/o a sposarti o avere dei figli, allora si consiglia di restare in affitto e successivamente acquistare un immobile che sia adatto ai membri della tua famiglia.

Come scegliere la zona?

Un altro criterio importante per l’acquisto casa è la zona di riferimento. Scegliere una zona funzionale alle proprie esigenze è in cima ai criteri della propria lista. Per questo consigliamo di considerare fattori come: lavoro, vicinanza a supermercati, luoghi di svago, locali, bar, ristoranti, servizi di primaria importanza per il cittadino, mezzi di trasporto e tanto altro.

In particolare se hai dei figli di consigliamo di optare per una zona che sia adiacente a scuole.

acquisto casa in condominio

In che zona acquistare casa?

Ci sono varie zone dove acquistare casa, ad esempio quartieri residenziali, centrali, in periferia o in prossimità dell’università. Vediamo nel dettaglio per cosa si contraddistinguono queste zone.

  • Quartieri residenziali o centrali: in queste tipologie di zone i prezzi sono più alti, ma i servizi più efficienti. Perciò ti consigliamo questa zona se cerchi un quartiere che ti garantisca uno stile di vita elevato.
  • Quartieri in prossimità dell’università: ci sono dei quartieri che ospitano la maggior parte di studenti e ci sono città più piccole che fanno degli studenti una risorsa. Certamente nelle città più grandi come Milano, Roma, Torino o Bologna i prezzi sono più elevati. Il costo dipende dalla posizione in cui è collocata l’abitazione rispetto ai poli universitari ed i principali servizi.
  • Quartieri in periferia: acquistare una casa in periferia è ideale per chi ha un budget limitato.

Scegliere un appartamento nuovo o in costruzione

Quando si acquista una casa è anche importante valutare l’idea di acquistarne una nuova oppure una da ristrutturare. Comprare un appartamento nuovo è conveniente se uno ha delle competenze reali in materia di ristrutturazione, siccome è necessario investire una grande somma di denaro e trasformare l’abitazione per renderla vivibile.

Se al contrario non hai esperienza in merito ti consigliamo di acquistare una casa nuova, affinché tu non debba cimentarti in questioni burocratiche e risparmiare tempo in energie che dovresti dedicare alla casa.

Acquisto casa in un condominio

Se scegli di acquistare casa in un condominio ti consigliamo di valutare alcuni dettagli importanti. Dal momento in cui dovrai vivere con persone con cui dovrai condividere alcune dinamiche è fondamentale:

  • Guardare bene le condizioni dell’immobile: se la casa non è in condizioni buone vuol dire che i condomini non saranno particolarmente attenti al benessere comune, per cui non sarà piacevole la convivenza. Controllare quindi che il palazzo non si trovi in un quartiere decadente.
  • Guardare il citofono: visionare se nel palazzo ci siano uffici di professionisti o ad esempio medici potrebbe essere un segnale positivo. Mentre trovarsi un condominio con uffici aperti al pubblico potrebbe avere delle problematiche, come ad esempio affollamento e portare più in fretta al deterioramento dell’immobile e quindi più spese per i lavori di ristrutturazione.
  • Contattare l’amministratore di condominio per accertarsi che sia tutto in regola per il pagamento delle tasse: è ideale controllare che all’interno ci siano condomini puntuali nel pagamento delle tasse, per non incorrere in dei ritardi e quindi problematiche relative al pagamento o di persone che non pagano la loro rata.

Agenzia immobiliare, privati o costruttore?

Acquistare casa vuol dire anche chiedersi se sia meglio affidarsi ad un’agenzia, privato o costruttore. Perciò in questo paragrafo analizzeremo le tre opzioni, per capire quella migliore e più vantaggiosa.

Acquisto casa da privato

La prima motivazione per cui si acquista casa da privato è quella di risparmiare dal punto di vista economico. Ciò perché affidarsi ad un’agenzia immobiliare vuol dire spendere una cospicua somma di denaro.

Inoltre dovrai imbatterti in una lunga sfilza di documenti, certamente un motivo per allungare i tempi. Acquistando tramite privato bisognerà accertarsi che ogni passaggio sia fatto nel modo giusto, per questo i tempi si allungano.

Acquisto casa tramite Agenzia immobiliare

Scegliere di acquistare casa tramite agenzia immobiliare vuol dire affidarsi a dei professionisti del settore che ti aiuteranno passo dopo passo la compravendita immobiliare.

Nonostante sia presente una provvigione che si aggira dal 2% al 4% da dare all’agente immobiliare, ne verrà certamente la pena dal punto di vista burocratico e di ottimizzazione del tempo.

Acquisto casa da costruttore

Esiste anche la possibilità di acquistare da un costruttore e ciò implica, come nei casi precedenti, vantaggi e svantaggi. In questo caso avrai la possibilità di personalizzare il tuo immobile secondo i tuoi gusti, scegliendo i materiali e gli interni con cui verrà realizzata la tua casa.

Un altro vantaggio è il rispetto di alcuni parametri normativi in materia edilizia di ultima generazione, di conseguenza ci sarà un risparmio energetico.

agevolazioni acquisto prima casa

Agevolazioni acquisto prima casa

Ci sono delle agevolazioni per cui acquista una casa, in particolare per i giovani. Stiamo parlando di plus come il bonus prima casa 2022. Al fine di ottenerlo ci sono dei requisiti che è importante avere, come ad esempio che l’immobile deve rientrare in una specifica categoria catastale: A1, A8 e A9.

Oltre ai requisiti è fondamentale sapere in cosa consiste quest’agevolazione. Usufruirne vuol dire ottenere una riduzione dell’imposta di registro. Nel caso si acquisti casa da un soggetto passivo IVA, si ottiene un’aliquota agevolata al 4% da applicare sul prezzo di vendita della casa. Contrariamente acquistando da privato l’aliquota scende al 2% e il valore dell’imposta si calcola sul quello catastale e non su quello di mercato.

Mentre se si acquista casa tramite donazione o atto di successione, vi è un’agevolazione sulle imposte ipotecarie in una misura fissa di 200 euro per ciascuna imposta. Invece chi vende e riacquista casa ottiene un credito d’imposta, ovvero una detrazione dall’imposta nuova da pagare quella già pagata sul vecchio immobile, purché questo venga venduto entro un anno.

Acquisto casa under 36

Anche per i giovani, specialmente gli under 36 ci sono delle agevolazioni che consentono l’acquisto di una casa con più facilità.

Clicca qui per scoprire le agevolazioni mutui under 36 per l’acquisto di una casa ed i requisiti da avere.

Caparra per acquisto prima casa

Per quanto riguarda la caparra confirmatoria per l’acquisto casa non esiste una regola ben precisa, solitamente si parla di una percentuale che si aggira dal 10 al 20% del prezzo proposto dall’acquirente.

Nonostante ciò la cifra può anche essere differente. Per il pagamento è consigliabile firmare un assegno non trasferibile intestato al venditore.

Acquisto casa all’asta

Per chi vuole acquistare casa, le aste giudiziarie sono un’ottima opportunità per comprare un immobile a un prezzo inferiore di almeno il 20 – 25 % rispetto al valore di mercato. Un vantaggio dell’acquisto all’asta è che l’immobile sarà libero da ipoteche e pignoramenti, che vengono cancellati dal giudice nel momento del trasferimento.

Inoltre, l’acquisto tramite asta assicura una procedura completamente trasparente, poiché tutto viene verificato e dichiarato, a partire dall’esatto valore della casa, definito in seguito a una perizia di un organismo indipendente certificato dal tribunale. 

La perizia è sempre consultabile sui siti nei quali vengono pubblicizzate le aste, perciò è importante consultarli con attenzione per restare sempre aggiornati sulle ultime modifiche e novità.

acquisto casa all'asta

Acquisto casa vs affitto

In molti si chiedono se sia meglio acquistare casa oppure prendere una casa in affitto, dunque vediamo quali sono i vantaggi e svantaggi.

Vantaggi

  • Acquistando casa potrai personalizzarla a tuo piacimento e in base alle tue esigenze.
  • Una volta terminato il mutuo o comunque il pagamento immediato della casa, quest’ultima sarà tua.
  • I soldi dell’affitto vanno quasi completamente “persi”, a differenza di quelli spesi per il mutuo. Il costo dell’affitto è però inferiore rispetto a quello del mutuo.

Svantaggi

  • Acquistando casa potrai effettuare cicli di lavori di manutenzione straordinaria che sono a carico del proprietario.
  • Acquistando casa dovrai pagare anche le tasse, oltre alla rata del mutuo.
  • Stipulare un mutuo a 20 anni vuol dire essere disposti a rischi, come ad esempio la perdita del proprio impiego e quindi l’impossibilità di pagare in modo puntuale e costante.

Come si fa per ottenere il mutuo?

Per ottenere un mutuo dalla banca è fondamentale avere dei requisiti che sono:

  • Non avere una storia creditoria complicata.
  • Non fare il passo più lungo della gamba.
  • Avere un buono stipendio fisso in modo da essere una garanzia costante per la banca.
  • Non avere altri debiti.

Spese da sostenere per acquisto casa

Ci sono molte spese da considerare per l’acquisto casa, vediamo una tabella che le riassume:

ImpostaValore da pagare
Imposta ipotecariaPari a 50 euro
Imposta catastalePari a 50 euro
Imposta di registroPari al 9% o 2% del valore catastale se si tratta della prima casa
IVAVariabile dal 9% al 22%. Nel dettaglio 4% per la prima casa, 10% per la seconda e 22% per abitazione di lusso.

Costo del notaio

Un fattore da considerare è anche il costo del notaio, che viene stabilito da tabelle professionali. Inoltre nel costo del notaio sono comprese anche: visure ipotecarie, bolli e IVA.

Conclusioni

Su Immobiliovunque puoi trovare la casa dei tuoi sogni a prezzi convenienti. Filtrando la ricerca potrai scoprire varie tipologie di immobili e scegliere quella adatta a te a seconda dei membri presenti nella tua famiglia o che tu voglia vivere da solo.


Categoria: